ATAC, ASSOTUTELA: “PIÙ DIRIGENTI MA SERVIZI PRECARI PER CITTADINI”

ATAC, ASSOTUTELA: “PIÙ DIRIGENTI MA SERVIZI PRECARI PER CITTADINI”

05/11/2020 0 Di Marco Montini

Hits: 332

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1452 volte!

“Appren­di­amo in queste ore che i ver­ti­ci azien­dali Atac, la munic­i­pal­iz­za­ta dei trasporti del Comune di Roma, vor­reb­bero dare il via lib­era alla assun­zione di ulte­ri­ori nuovi man­ag­er. Una even­tu­al­ità che ques­ta asso­ci­azione giu­di­ca illog­i­ca, neg­a­ti­va e immo­ti­va­ta sia alla luce del­la crisi eco­nom­i­co-finanziaria del­la parte­ci­pa­ta e sia in ragione di altre ben più urgen­ti pri­or­ità: invece di inve­stire sol­di in con­sulen­ze, infat­ti bisognerebbe ragionare sul­la imple­men­tazione del­la qual­ità del servizio di trasporto a favore dei cit­ta­di­ni, e sull’acquisto di nuo­vo con­vogli, sopratut­to in questo momen­to di emer­gen­za san­i­taria dove la capien­za di bus e metro è sta­ta ridot­ta dai dpcm del gov­er­no. Chiedi­amo dunque ai ver­ti­ci Atac e al Campi­doglio di chiarire ques­ta situ­azione e di dire ai cit­ta­di­ni quale è la reale strate­gia di rilan­cio di Atac. Così non si può più andare avanti”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to, e l’avvocato del­la asso­ci­azione, Angela Leonardi.