SANITÀ’, PALOZZI(CAMBIAMO): “DUBBI SU LINEE GUIDA REGIONE SU COVID-19. INTERROGAZIONE”

SANITÀ’, PALOZZI(CAMBIAMO): “DUBBI SU LINEE GUIDA REGIONE SU COVID-19. INTERROGAZIONE”

28/10/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 577 volte!

Appren­di­amo con non poco stu­pore del­la deter­mi­nazione regionale numero G11898 del 14 otto­bre scor­so con la quale la Regione Lazio intende dar­si e dare delle linee gui­da in mate­ria di ges­tione dei pazi­en­ti affet­ti da infezione da Covid-19. In mer­i­to al doc­u­men­to regionale nutri­amo alcu­ni dub­bi e per­p­lessità: con­trari­a­mente a tutte le linee gui­da atte a con­tenere la dif­fu­sione di un agente patogeno virale, i cen­tri di ricovero dei pazi­en­ti infet­ti dovreb­bero essere pochissi­mi e non dif­fusi in tut­ti i noso­co­mi del­la Regione. Inoltre, le strut­ture coin­volte dovreb­bero essere tutte dotate di stanze a pres­sione neg­a­ti­va con anti stan­za spoglia­toio. E il per­son­ale, che entra in con­tat­to con i malati covid-19, dovrebbe essere oppor­tu­na­mente for­ma­to sulle pro­ce­dure di ves­tizione e sves­tizione. Alla luce di tut­to questo, dunque, il con­tenu­to delle deter­mi­nazione G11898 rischia di apparire asso­lu­ta­mente incom­ple­to e insuf­fi­ciente anche al fine di con­trastare l’aumento del­la dif­fu­sione delle infezioni da covid-19. Su ques­ta del­i­ca­ta e annosa ques­tione, è nos­tra inten­zione pre­sentare una inter­rogazione urgente”.
Così, in una nota, il con­sigliere regionale del Lazio e respon­s­abile nazionale Orga­niz­zazione di Cam­bi­amo con Toti, Adri­ano Palozzi.