COMMERCIO, ASSOTUTELA: “TUTELARE COMPARTO DI ROMA E PROVINCIA”

COMMERCIO, ASSOTUTELA: “TUTELARE COMPARTO DI ROMA E PROVINCIA”

27/10/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 453 volte!

“Centi­na­ia di mil­ioni di euro di fat­tura­to in peri­co­lo, 5mila imp­rese com­mer­ciali a ris­chio tra Roma e provin­cia, migli­a­ia di lavo­ra­tori nel lim­bo. Gli effet­ti del nuo­vo dpcm, pre­visti dalle asso­ci­azioni di cat­e­go­ria sul des­ti­no del set­tore ris­torazione e agroal­i­menta­re di Roma e provin­cia, sono cat­a­strofi­ci. Un vero e pro­prio tsuna­mi rischia di abbat­ter­si, cau­san­do forse una crisi sen­za prece­den­ti. Siamo davvero molto pre­oc­cu­pati. Per ques­ta ragione, oltre a esprimere vic­i­nan­za e sol­i­da­ri­età ai gestori di bar e ris­toran­ti e ai pro­tag­o­nisti del­la fil­iera ali­menta­re, chiedi­amo alle autorità com­pe­ten­ti, nazion­ali e locali, di inve­stire adeguate forme di ris­toro e inden­niz­zo eco­nom­i­co, di oper­are su sgravi fis­cali e con­ge­lare le imposte, altri­men­ti il ris­chio di chiusura per migli­a­ia di aziende sarà dram­mati­co. Com­pren­di­amo i provved­i­men­ti di tutela dal­la attuale emer­gen­za san­i­taria, ma chiedi­amo ulte­ri­ori inter­ven­ti dal pun­to di vista sociale ed eco­nom­i­co, altri­men­ti il Paese si avvierà ver­so il tracollo”.
Così, in una nota, il pres­i­dente del­la asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Maritato.