Marino/S. Maria delle Mole. BiblioPop, l’Associazione Acab compie un altro passo importante: si adegua alla Riforma del Terzo Settore per mantenere intatta la propria autonomia e confermare le proprie attività.

Marino/S. Maria delle Mole. BiblioPop, l’Associazione Acab compie un altro passo importante: si adegua alla Riforma del Terzo Settore per mantenere intatta la propria autonomia e confermare le proprie attività.

20/10/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1283 volte!

Mar­co Onforio, illus­tra la poet­i­ca di Patrizia Pallotta


La lun­ga mar­cia del­l’As­so­ci­azione Acab ha avu­to, a Mari­no, vari momen­ti impor­tan­ti. Sicu­ra­mente il pri­mo è sta­to la cos­ti­tuzione, nel 1991, per sup­port­are, sostenere, pro­muo­vere e gestire per un breve las­so di tem­po la pro­pos­ta di legge per l’au­tono­mia di Boville. Vin­to il Ref­er­en­dum, cos­ti­tu­ito il comune, e, dopo l’at­tac­co rice­vu­to e con un grup­po diri­gente divi­so inca­pace di con­tro­bat­tere, il comune fu estin­to. A quel pun­to resta­vano due strade: per­se­ver­are in un per­cor­so che ormai era depoten­zi­a­to — politi­ca­mente -, oppure ricon­ver­tire con taglio pre­m­i­nente sociale e cul­tur­ale la sto­ria e le moti­vazioni che era­no dietro quel pri­mo impeg­no. Non tut­ti con­cor­darono ma fu ques­ta la stra­da, con mod­i­fiche di ind­i­riz­zo politi­co-cul­tur­ale che perseguì la mag­gio­ran­za del­la prim­i­ge­nia associazione.

Il Pres­i­dente San­ti­nel­li, con l’Asses­sore alla Cul­tura del comune di Mari­no e alcu­ni soci


In segui­to, e fino ai giorni nos­tri, l’As­so­ci­azione Acab ha sem­pre più carat­ter­iz­za­to la pro­pria pre­sen­za in cit­tà e oltre, catal­iz­zan­do anche parte dei Castel­li romani,con la ges­tione di Bib­lioPop, la bib­liote­ca popo­lare di S. Maria delle Mole al Par­co Mau­ra Car­roz­za. Ora, tutte le inizia­tive, ver­so let­tori, gio­vani e gio­vanis­si­mi, pre­sen­tazioni di lib­ri e alles­ti­men­ti di mostre e saltu­ar­i­a­mente proiezioni filmiche, han­no la pos­si­bil­ità di essere inserite nel grande fiume di una migliore orga­niz­zazione riconosci­u­ta a più liv­el­li (oltre quel­la comu­nale che già appar­tiene ad Acab/BiblioPop) gra­zie alla Rifor­ma del Ter­zo Set­tore attua­ta e in attuazione a liv­el­lo nazionale. Acab/BiblioPop quin­di farà il salto ed entr­erà nelle (Asso­ci­azioni di Pro­mozione Sociale), per questo il Pres­i­dente, Ser­gio San­ti­nel­li, con il sosteg­no unanime del­l’Esec­u­ti­vo ha con­vo­ca­to, sep­pur in pre­sen­za del Covid, e quin­di rispet­tan­do tutte le mis­ure pre­viste, anche in sen­so restrit­ti­vo, l’Assem­blea Gen­erale come da cal­en­dario pre­vis­to dal­la rifor­ma stessa.

Il Pres­i­dente San­ti­nel­li, col com­pianto mae­stro fotografo Ste­fano Zam­b­u­to alla inau­gu­razione del­la sua per­son­ale a BiblioPop

S. Maria delle Mole/Marino: con­vo­cazione assem­blea gen­erale degli iscrit­ti di Acab
A tut­ti gli iscritti,
Il Pres­i­dente, sostenu­to dal­la deci­sione unanime del Comi­ta­to Esec­u­ti­vo, ha con­vo­ca­to per lunedì 26 otto­bre alle ore 16.00 in pri­ma con­vo­cazione; ed alle ore 17.00 in sec­on­da convocazione.
L’Assemblea gen­erale degli iscritti.
Il luo­go è la sede di BiblioPop.
All’ordine del giorno è pos­ta come pri­mo pun­to la modifica/adeguamento del­lo Statu­to sec­on­do le indi­cazioni di legge emerse dal­la Rifor­ma del Ter­zo Settore.
Sec­on­do pun­to, varie ed eventuali.
Si ricor­da che a ter­mine del­lo statu­to vigente, la parte­ci­pazione all’assemblea con dirit­to di voto è ris­er­va­to a chi ha la tessera 2020 dell’associazione, così come a chi volesse aggiornare l’iscrizione 2020 se in pos­ses­so di quel­la del 2019.
Altri cit­ta­di­ni, pure non asso­ciati, che lo desider­a­no pos­sono parte­ci­pare ai lavori assem­bleari – ma sen­za dirit­to di voto — in quan­to traspar­ente­mente pubblici.
Si ricor­da altresì che sono vigen­ti le norme (come da ulti­mo Dpcm) restrit­tive per la sal­va­guardia da con­ta­gio Covid. Ciò vuol dire che, poten­do la sala ospitare in tal sen­so non più di 12/14 per­sone, le suc­ces­sive parte­ci­pan­ti potran­no inter­venire a rotazione ai lavori assembleari.
Per questo, e per venire incon­tro agli iscrit­ti che non volessero o potessero parte­ci­pare ai lavori dell’assemblea, l’Esecutivo ha deciso di inviare alle­ga­ta alla pre­sente la boz­za base del nuo­vo statu­to, preve­den­do in tal modo di accogliere via mail le even­tu­ali opin­ioni, o assen­si o dis­sensi cir­ca la mod­i­fi­ca statu­taria. Un ulte­ri­ore pas­sag­gio, prob­a­bil­mente rin­vi­a­to a nuo­va data, sarà la con­fer­ma o mod­i­fi­ca o imple­men­tazione dell’Organo Esec­u­ti­vo. Affinchè siano ripor­tate in assem­blea, sono sol­lecitate can­di­da­ture o auto­can­di­da­ture per far parte dell’organismo.
Il Pres­i­dente, Ser­gio Santinelli

Ser­gio San­ti­nel­li con­seg­na a Ros­al­ba Lo Cas­tro una scat­o­la di lib­ri, pre­sen­ti i bam­bi­ni e gen­i­tori, per il Prog­et­to Bib­liote­ca del­l’IC S. M. Mole