GAL Castelli Romani e Monti Prenestini, in scadenza i bandi per gli imprenditori agricoli

GAL Castelli Romani e Monti Prenestini, in scadenza i bandi per gli imprenditori agricoli

16/10/2020 0 Di Fabio Orfei

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 115 volte!

C’è tem­po fino a lunedì 26 otto­bre per parte­ci­pare ai ban­di pub­bli­cati dal GAL Castel­li Romani e Mon­ti Pren­es­ti­ni des­ti­nati agli impren­di­tori agri­coli del ter­ri­to­rio. I tre ban­di met­tono a dis­po­sizione fon­di pub­bli­ci per un impor­to pari a oltre 600 mila euro e sono sta­ti pro­ro­gati quest’estate, vista l’emergenza Covid, al fine di con­cedere più tem­po ai sogget­ti inter­es­sati per pre­sentare doman­da.

Pos­sono parte­ci­pare i sogget­ti che oper­a­no nei comu­ni di Cas­tel San Pietro Romano, Colon­na, Fras­cati, Gal­li­cano nel Lazio, Lab­i­co, Monte Porzio Catone, Mon­te­com­pa­tri, Nemi, Palest­ri­na, Roc­ca di Cave, Roc­ca di Papa, Roc­ca Pri­o­ra, San Cesareo e Val­montone com­pre­si nel Grup­po di Azione Locale Castel­li Romani e Mon­ti Pren­es­ti­ni.

 

I TRE BANDI

I ban­di era­no sta­ti pub­bli­cati lo scor­so 25 mag­gio in attuazione del Piano di Svilup­po Locale “Terre di Qual­ità” che prevede un impor­to com­p­lessi­vo di finanzi­a­men­ti pari a 4.200.000 euro.

“Sosteg­no a inves­ti­men­ti nelle aziende agri­cole” è l’obiettivo dell’operazione 4.1.1 che prevede inves­ti­men­ti nelle sin­gole aziende agri­cole final­iz­zate al miglio­ra­men­to delle prestazioni.

Obi­et­ti­vo pri­mario dell’operazione è quel­lo di incen­ti­vare inves­ti­men­ti nel­la ricon­ver­sione vari­etale e nel­la diver­si­fi­cazione coltur­ale delle pro­duzioni agri­cole; la real­iz­zazione di nuovi impianti di col­ture arboree e arbus­tive poli­en­nali per­ma­nen­ti o adegua­men­to dei preesisten­ti; inter­ven­ti di “miglio­ra­men­to fon­di­ario”. La dotazione finanziaria disponi­bile è di 239.209 euro e il sosteg­no pub­bli­co è pari al 40% del­la spe­sa ammes­sa.

L’operazione 4.2.1 si pone come obi­et­ti­vo pri­mario il sosteg­no alle imp­rese agroal­i­men­ta­ri che real­iz­zano inves­ti­men­ti per la trasfor­mazione e la com­mer­cial­iz­zazione dei prodot­ti agri­coli. I com­par­ti prin­ci­pali a cui si riv­olge la misura sono quel­lo lat­tiero caseario, carni bovine e ovi-caprine, olivi­co­lo, ortofrut­ti­co­lo e vitivini­co­lo. La dotazione finanziaria disponi­bile è di 200.000 euro e il sosteg­no pub­bli­co è pari al 40% del­la spe­sa ammes­sa.

L’operazione 3.2.1 ha come obi­et­ti­vo il “Sosteg­no per le attiv­ità di infor­mazione e pro­mozione attua­ta da grup­pi di pro­dut­tori del mer­ca­to inter­no”. La tipolo­gia di oper­azione intende pro­muo­vere azioni di infor­mazione dei con­suma­tori e degli oper­a­tori. In par­ti­co­lare si mira a evi­den­ziare le carat­ter­is­tiche nutrizion­ali dei prodot­ti, ren­dere con­sapev­ole il con­suma­tore del­la pos­i­ti­va ricadu­ta ambi­en­tale delle pro­duzioni ottenute con tec­niche rispet­tose dell’ambiente e con il meto­do bio­logi­co, favorire l’integrazione di fil­iera e incen­ti­vare inizia­tive di pro­mozione sul mer­ca­to inter­no. La dotazione finanziaria disponi­bile è di 167.500 euro e il sosteg­no pub­bli­co è pari al 70% del­la spe­sa ammes­sa.

 

PER OTTENERE INFORMAZIONI

Per rac­cogliere infor­mazioni utili è pos­si­bile inviare un’email a info@galcastelli.it e preno­tare un appun­ta­men­to tele­fon­i­co o per lo sportel­lo vir­tuale con i tec­ni­ci del GAL Castel­li Romani e Mon­ti Pren­es­ti­ni.

 

I ban­di sono reperi­bili qui