Marino, Blasetti (M5S): il ‘cimitero fantasma’ è già costato 1 milione e mezzo di euro ai marinesi!

Marino, Blasetti (M5S): il ‘cimitero fantasma’ è già costato 1 milione e mezzo di euro ai marinesi!

07/10/2020 0 Di Francesca Marrucci

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1509 volte!

Alessandro Blasetti, Consigliere Comunale M5S di Marino denuncia la situazione del ‘cimitero fantasma’ emersa dalla discussione nell’ultimo Consiglio Comunale.

“IL CIMITERO FANTASMA DELLE PRECEDENTI AMMINISTRAZIONI GIÀ COSTATO AI CITTADINI UN MILIONE E MEZZO DI EURO, DEL QUALE NON SE NE TROVA TRACCIA SE NON DOCUMENTI CHE STANNO IN MANO ALLE MAGISTRATURE.”

 
Questo emerge nel­l’ul­ti­mo con­siglio comu­nale a Mari­no durante l’ap­provazione del piano rego­la­tore cimi­te­ri­ale, il per­cor­so a nor­ma di legge che non era mai sta­to fat­to pri­ma dalle prece­den­ti ammin­is­trazioni, per pro­gram­mare la neces­sità di un cimitero in base alle stime e la proiezione dei dati: i posti disponi­bili, le estu­mu­lazioni, i dece­du­ti, il numero degli abi­tan­ti le super­fi­ci disponi­bili, carat­ter­is­tiche urban­is­tiche ecc…
I doc­u­men­ti par­lano chiaro: sen­za fare il piano rego­la­tore fu acquis­ta­to un ter­reno nel 2011 al cos­to di 750 mila euro, con dei vin­coli che non avreb­bero mai per­me­s­so la real­iz­zazione.
Suc­ces­si­va­mente, è sta­ta avvi­a­ta una gara per un prog­et­to di real­iz­zazione addirit­tura su altro sito, con un deb­ito fuori bilan­cio di cir­ca 900 mila euro che piom­ba sulle spalle dei cit­ta­di­ni. Da qui è emer­sa la neces­sità di darne comu­ni­cazione alla mag­i­s­tratu­ra con­tabile e la Procu­ra del­la Repub­bli­ca già nel 2017 con l’inse­di­a­men­to del­la giun­ta Col­iz­za (vedi doc­u­men­to sot­to).
Tradot­to: sol­di dei cit­ta­di­ni volatiliz­za­ti, a quei cit­ta­di­ni a cui rispon­de­vano sem­pre che per riparare il tet­to del­la scuo­la dei figli, non c’er­a­no i sol­di per far­lo.
 
Alessan­dro Blaset­ti
Con­sigliere Comu­nale M5S Mari­no