A Roma, sino al 29 ottobre Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità

A Roma, sino al 29 ottobre Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità

07/10/2020 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 503 volte!

Prosegue a Roma, sino al 29 ottobre, l’appuntamento con Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità. Tante le iniziative previste, tutte gratuite, che si svolgeranno in tre location diverse: Centro Commerciale Euroma2, | Esposizioni | Palazzo Brancaccio.

Fai la dif­feren­za, c’è…  il Fes­ti­val del­la Sosteni­bil­ità:
il pro­gram­ma degli ulti­mi giorni a Euroma2; nel week­end arri­va la “Recy­cled Car Race”, tra sto­rie, rac­con­ti, eco-games, inter­viste e il con­cer­to itin­er­ante dei No Fun­ny Stuff

Il prog­et­to è vinci­tore del­l’Avvi­so Pub­bli­co “Estate Romana 2020 — 2021 — 2022″,  fa  parte  di  Romara­ma 2020, il palinses­to cul­tur­ale pro­mosso da Roma Cap­i­tale, ed è real­iz­za­to in col­lab­o­razione con SIAE.
Il Fes­ti­val ha inoltre rice­vu­to un con­trib­u­to del­la Regione Lazio.

Pros­egue a Roma, sino al 29 otto­bre, l’ap­pun­ta­men­to con Fai la dif­feren­za, c’è… il Fes­ti­val del­la Sosteni­bil­ità. In pro­gram­ma in un uni­co con­teni­tore, prog­et­ti ed even­ti che si pon­gono l’obiettivo di dif­fondere, in par­ti­co­lare tra i gio­vani, per mez­zo di attiv­ità edu­ca­tion­al e green, attra­ver­so il gio­co, l’arte e la nar­razione, i con­cetti di svilup­po sosteni­bile e di atten­zione per l’am­bi­ente. Tante le inizia­tive pre­viste, tutte gra­tu­ite, che si svol­ger­an­no in tre loca­tion diverse — Cen­tro Com­mer­ciale Euroma2, | Espo­sizioni | Palaz­zo Bran­cac­cio.

roma

 

GLI EVENTI PRINCIPALI FINO A DOMENICA 11 OTTOBRE

RECYCLED CAR RACE — Fino a Ven­erdì 9 otto­bre, in col­lab­o­razione con lo staff del­la Rega­ta Rici­cla­ta, la Gal­le­ria dell’IperCoop di Euroma2 ospi­ta il laboratorio/cantiere delle Recy­cled Car, che parteciper­an­no Saba­to ai Re Car Games e Domeni­ca al Gran Prix finale delle auto rici­clate con trazione a impat­to zero. I Green Team — che per­son­al­izzer­an­no e decor­eran­no la pro­pria scoc­ca, un car­rel­lo del­la spe­sa real­iz­za­to in plas­ti­ca rici­cla­ta dell’IperCoop di Euro­ma 2 — potran­no parte­ci­pare ad un Gran Prix ludico/sportivo che preve­drà un per­cor­so da portare a ter­mine cer­can­do di rispettare il più pos­si­bile il “codice del­la stra­da”, rispon­den­do bene a domande sull’Agenda 2030 e risol­ven­do diver­ten­ti sfide in pun­ti speci­fi­ci del Cen­tro Com­mer­ciale Euro­ma 2 che faran­no guadagnare sec­on­di preziosi. I ragazzi e le ragazze parte­ci­pan­ti infat­ti, il saba­to pomerig­gio attra­ver­so il Re Car Game, potran­no sco­prire meglio alcu­ni obi­et­tivi dell’Agenda 2030 e ottenere “bonus” per il Grand Prix del­la Domeni­ca. E’ nat­u­ral­mente obbli­ga­to­ria l’iscrizione e la preno­tazione al Laboratorio/Cantiere, nel rispet­to delle nor­ma­tive anti Covid.

IL “GRAN PRIX ” — Saba­to 10 otto­bre dalle ore 16.30 alle ore 18.30 cir­ca, Re Car Game, gli eco-games per definire la “pole posi­tion” sul­la griglia di parten­za e Domeni­ca 11 otto­bre dalle ore 15.00 alle ore 17.00 cir­ca, la Recy­cled Car Race, l’Eco Grand Prix delle auto rici­clate con trazione a impat­to zero, sorel­la gemel­la “sper­i­men­tale” del­la Re Boat Nation­al Race. A con­clu­sione si prevede un’ultima fase in cui si vuole evi­den­ziare un per­cor­so ancor più vir­tu­oso, arrivan­do a par­lare di rifiu­ti zero — Dove lo but­to? Tro­feo Zero Waste: tutte le per­son­al­iz­zazioni e le dec­o­razioni delle recy­cled car, che avran­no dis­pu­ta­to il Grand Prix più folle e col­orato di fine estate, saran­no smon­tate e “dif­feren­zi­ate” cor­ret­ta­mente. Alle ore 18.30 - con­cer­to passeg­gia­ta itin­er­ante di “Arrived­er­ci” del­la Jug Street-Band No Fun­ny Stuff che salu­ta i parte­ci­pan­ti e gli spet­ta­tori con musi­ca real­iz­za­ta con stru­men­ti rici­clati. Ma il Fes­ti­val non si con­clude qui. Tutte le opere di Con­teste­co con­tin­uer­an­no ad essere esposte in Euroma2 fino al 26 otto­bre 2020.

ALLA SCOPERTA DELL’AGENDA 2030 - Sem­pre nel Cen­tro Com­mer­ciale Euro­ma 2 sino a domeni­ca 11 otto­bre si preve­dono anche una serie di attiv­ità di natu­ra ludi­ca e tut­tavia green/educational che, ogni giorno, si pro­por­ran­no di sen­si­bi­liz­zare il pub­bli­co, i parte­ci­pan­ti, i vis­i­ta­tori e le “Gov­er­nance” alla conoscen­za e scop­er­ta dell’Agenda 2030 — per lo svilup­po sosteni­bile e dei suoi 17 obi­et­tivi, il pro­gram­ma d’azione per le per­sone, il piane­ta e la pros­per­ità sot­to­scrit­to nel set­tem­bre 2015 dai gov­erni dei 193 Pae­si mem­bri dell’ONU e tante inter­viste e con­fron­ti con esper­ti di set­tore — gior­nal­isti, impren­di­tori, man­ag­er; per­son­ag­gi del mon­do del­la scien­za, del­la cul­tura e del­la soci­età civile — per illus­trare attra­ver­so le loro espe­rien­ze e i loro rac­con­ti, gli obi­et­tivi dell’Agenda 2030.

LE STORIE PER I PICCOLI — Per i più pic­coli c’è lo spazio delle Sto­rie e Fiabe del Fes­ti­val del­la Sosteni­bil­ità (nel­la Food Court al piano 2 del Cen­tro Com­mer­ciale Euro­ma 2), uno spazio atti­vo tut­ti i pomerig­gi gesti­to e con­dot­to dal present/attore Cico Rici­clo, dove l’Associazione la Com­pag­nia de Il Clownot­to pre­sen­terà rac­con­ti, sto­rie, let­ture, fiabe e rap­p­re­sen­tazioni sul­la tutela dell’ambiente e la sal­va­guardia del­la natu­ra. Inoltre Il Fes­ti­val accoglie in questi spazi il Prog­et­to Teatri­ni Viag­gianti in cui Arci­ragazzi Comi­ta­to di Roma — in col­lab­o­razione con l’As­so­ci­azione Cul­tur­ale Car­pet e la Com­pag­nia Man­gia­fuo­co Teatro dei burat­ti­ni — pro­pone un viag­gio alla scop­er­ta del Teatro di figu­ra itin­er­ante; un prog­et­to sostenu­to dal­la Regione Lazio. L’accesso sarà gesti­to nel pieno rispet­to delle nor­ma­tive anti Covid preve­den­do l’ingresso fino ad un lim­ite mas­si­mo di bam­bi­ni e con preno­tazione obbli­ga­to­ria all’e‑mailprenotazioni@failadifferenza.com

ALLA SCOPERTA DELL’EUR — Giovedì 8 otto­bre alle ore 16 appun­ta­men­to, sem­pre pres­so il cen­tro com­mer­ciale, con l’EURienteering Tour: un viag­gio di scop­er­ta e conoscen­za per val­oriz­zare il ter­ri­to­rio nat­u­rale, urban­is­ti­co e architet­ton­i­co dell’EUR, con­dot­to dall’Associazione Arte­fac­to. L’EURienteering prende spun­to dall’Orienteering che è una pro­va sporti­va in cui bisogna ori­en­tar­si in un per­cor­so pre­defini­to carat­ter­iz­za­to da pun­ti di con­trol­lo defin­i­ti “lanterne” e si parte­ci­pa con l’aiuto esclu­si­vo di una bus­so­la e di una carti­na topografi­ca. Si esplor­erà il ter­ri­to­rio dell’E42 — oggi EUR — usan­do bus­sole, carte e trovan­do lun­go il cam­mi­no i pun­ti di con­trol­lo: al pos­to delle lanterne gli scor­ci e gli edi­fi­ci più bel­li di ques­ta zona. Il tour è gra­tu­ito e viene real­iz­za­to con gli arche­o­logi­ci e stori­ci dell’arte dell’Associazione Cul­tur­ale Arte­fac­to. Per parte­ci­pare alle ulte­ri­ori attiv­ità occorre iscriver­si all’Associazione (l’iscrizione è gra­tui­ta e ha dura­ta annuale). Per mag­giori info vis­i­tate il sito www.artefactoroma.it.