Sonate e Danze del ‘600 italiano al Palazzo Farnese di Caprarola con la SORDELLINA e l’Ensemble “La Pellegrina”

Sonate e Danze del ‘600 italiano al Palazzo Farnese di Caprarola con la SORDELLINA e l’Ensemble “La Pellegrina”

10/09/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 490 volte!

Sonate e Danze del ‘600 ital­iano al Palaz­zo Far­nese di Capraro­la con la SORDELLINA e l’Ensemble “La Pel­le­g­ri­na”

Pros­egue la rasseg­na “Suoni Far­ne­siani”, il nuo­vo seg­men­to esti­vo de “I Con­cer­ti dell’Accademia degli Sfac­cen­dati” che Gio­van­na Man­ci e Gia­co­mo Faso­la han­no ideato, con l’organizzazione del­la COOP ART di Roma, per il Palaz­zo Far­nese di Capraro­la real­iz­zan­do così un ide­ale gemel­lag­gio artis­ti­co e musi­cale tra due delle più pres­ti­giose dimore storiche del ter­ri­to­rio regionale: il Palaz­zo Chi­gi di Aric­cia, sede isti­tuzionale de “I Con­cer­ti dell’Accademia degli Sfac­cen­dati”, e appun­to il Palaz­zo Far­nese di Capraro­la.

La rasseg­na esti­va è sta­ta real­iz­za­ta gra­zie alla prog­et­tual­ità del­la diret­trice di Palaz­zo Far­nese, Mari­na Cogot­ti, ed alla fat­ti­va col­lab­o­razione del­la Direzione Regionale Musei Lazio gui­da­ta da Edith Gabriel­li, con il pieno appog­gio e sosteg­no del Sin­da­co di Capraro­la Euge­nio Stel­lif­eri.

Per questo quin­to appun­ta­men­to, saba­to 12 set­tem­bre alle ore 18:30, “Suoni Far­ne­siani” pro­pone un con­cer­to di asso­lu­ta rar­ità che pre­sen­ta al cen­tro del prog­et­to musi­cale l’unico esem­plare esistente di Sor­del­li­na, zam­pogna cortese scom­parsa alla fine del XVII sec­o­lo, ricostru­i­ta gra­zie allo stu­dio e all’esperienza di Mar­co Tomas­si, liu­taio di fama inter­nazionale.

Il suono affasci­nante del­la Sor­del­li­na tornerà a far­si sen­tire nelle antiche sale in cui sicu­ra­mente fu ascolta­to ed ammi­ra­to più di tre sec­oli fa.

Organo por­ta­ti­vo a sac­ca la Sor­del­li­na è sta­to uno stru­men­to del­la mer­av­iglia, un cap­ola­voro del­la tec­ni­ca sei­cen­tesca che si potrà rias­coltare in dial­o­go musi­cale con gli stru­men­ti coevi dell’ensemble La Pel­le­g­ri­na – flau­to dolce, vio­li­no baroc­co, vio­la da gam­ba, clav­icem­ba­lo – in un con­cer­to che farà riv­i­vere la raf­fi­natez­za musi­cale delle Cor­ti ital­iane del Sei­cen­to.

Il Con­cer­to sarà pre­ce­du­to da una breve pre­sen­tazione del­la Sor­del­li­na a cura di Mar­co Tomas­si.

 

Sec­on­do la nor­ma­ti­va anti covid-19, al con­cer­to si accede su preno­tazione chia­man­do il 3331375561, con la masche­ri­na e rispet­tan­do il dis­tanzi­a­men­to fisi­co.

 

Nel­lo spir­i­to di coni­u­gare la bellez­za del­la musi­ca con quel­la dell’ambiente che la ospi­ta, sarà pos­si­bile effet­tuate una visi­ta accom­pa­g­na­ta al Palaz­zo Far­nese pri­ma del con­cer­to alle ore 16:30 : nel rispet­to delle norme anti covid-19 anche la visi­ta va preno­ta­ta al numero 3331375561.

 

INFO: 3331375561

Preno­tazioni obbli­ga­to­rie: tel. 333.1375561

 

PALAZZO FARNESE:

Piaz­za Far­nese, 1 — Capraro­la, tel. 0761.646052

Email: palazzofarnese@beniculturali.it

Insta­gram: palaz­zo­far­nese­capraro­la

direzioneregionalemuseilazio.beniculturali.it

COOP ART

P.le Ardigò, 38 – 000142 Roma

Tel/fax: 06.9398003 – 333.1375561

www.concertiaccademiasfaccendati.it Email: concerti.sfaccendati@gmail.com