COLLATINA, ASSOTUTELA: “ESPOSTO IN PROCURA DISCARICA AMIANTO STAZIONE TOGLIATTI”

COLLATINA, ASSOTUTELA: “ESPOSTO IN PROCURA DISCARICA AMIANTO STAZIONE TOGLIATTI”

02/09/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 537 volte!

“A volte nel­la Cap­i­tale d’Italia accadono situ­azioni di una grav­ità inau­di­ta, frut­to del­la inciviltà di alcu­ni cit­ta­di­ni e del mene­freghis­mo isti­tuzionale. Siamo nei pres­si del­la stazione del­la lin­ea regionale Palmiro Togli­at­ti, in zona Col­lati­na vec­chia, dove giace una vera e pro­pria dis­car­i­ca a cielo aper­to di rifiu­ti peri­colosi, in par­ti­co­lare di amianto. Un con­testo ad alto ris­chio e alto impat­to ambi­en­tale, poten­zial­mente dan­noso per la pub­bli­ca inco­lu­mità. Conos­ci­amo infat­ti benis­si­mo gli effet­ti dell’asbesto sul­la salute umana e le leg­gi restrit­tive a con­trasto del­lo sver­sa­men­to ille­gale di eter­nit: eppure, arrivati nel 2020, e nonos­tante legit­time proteste cit­ta­dine, siamo costret­ti anco­ra ad osser­vare situ­azioni così estreme, per­al­tro in una area di tran­si­to. Ci chiedi­amo: dove sono finite le autorità com­pe­ten­ti? Cosa dicono Ama e il Comune di Roma? Sol­leciti­amo un inter­ven­to di pulizia e di bonifi­ca quan­to mai imme­di­a­to e con­cre­to. Nel frat­tem­po sarà nos­tra cura depositare un espos­to alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Roma, vis­to e con­sid­er­a­to l’elevato ris­chio igien­i­co-san­i­tario, derivante dal­la pre­sen­za del­la dis­car­i­ca di amianto”.
Così, in una nota, il pres­i­dente del­la Asso­ci­azione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.