Marino. Vigili del Fuoco in via Lojodice a Frattocchie. Pure i Carabinieri. L’Amministrazione no. Seppure avvisata da un anno, denunciano i cittadini interessati dalla voragine carsica.

Marino. Vigili del Fuoco in via Lojodice a Frattocchie. Pure i Carabinieri. L’Amministrazione no. Seppure avvisata da un anno, denunciano i cittadini interessati dalla voragine carsica.

19/08/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2804 volte!

Mau­ro Avel­lo, por­tav­oce di Essere Mari­no. In foto, il seg­re­tario del cir­co­lo di Italia Cuba Gino Donè di Mari­no, durante il pro­prio inter­ven­to in video­con­feren­za con l’am­bas­ci­a­tore di Cuba.


“Una vor­agine a Frat­toc­chie! E’ qua­si una “nor­male” vicen­da di sot­to­va­l­u­tazione ammin­is­tra­ti­va. – ci dice Mau­ro Avel­lo, por­tav­oce di Essere Mari­no che è sta­to inter­es­sato cir­ca un prob­le­ma accadu­to oggi a Mari­no — Nel sen­so che nes­suno, nep­pure chi pote­va aprire scat­o­lette di ton­no per dimostrare inno­vazioni, è sta­to capace di inter­venire dopo la seg­nalazione e, purtrop­po, un pic­co­lo dis­as­tro avvenu­to. Oggi i Vig­ili del Fuo­co, in Via Lojodice a Frat­toc­chie (comune di Mari­no) han­no transen­na­to un’area adibi­ta a parcheg­gio, fat­to sgomber­are le auto pre­sen­ti e vieta­to l’accesso fino a quan­to sarà nec­es­sario. Per­ché? — con­tin­ua Avel­lo in con­tat­to con un cit­tadi­no che si definisce sbalordi­to — Sem­plice­mente per­ché dei lavori di inter­ven­to Enel di un anno fa cir­ca, han­no cre­ato una rot­tura di tubi. Cit­ta­di­ni han­no fat­to pre­sente la cosa. Anche a con­siglieri comu­nali del­la mag­gio­ran­za cinquestelle, ma, con evi­dente sot­to­va­l­u­tazione nes­sun inter­ven­to. Anzi, ricor­dano sem­pre i cit­ta­di­ni che si sono riv­olti a noi che ci fu una sor­ta di pic­co­lo inter­ven­to super­fi­ciale che evi­den­te­mente era inadegua­to. Infat­ti, da quan­to si evince – sot­to­lin­ea il cit­tadi­no sbalordi­to – la rot­tura di un anno fa, ha gen­er­a­to un lavoro car­si­co dell’acqua che ha dato come risul­ta­to un duplice grave prob­le­ma: da un lato cir­ca cen­to famiglie rimar­ran­no senz’acqua, non si sa per quan­to; dall’altro non ci sarà la pos­si­bil­ità di uti­liz­zare il parcheg­gio pure valvola per parte del­la zona abi­ta­ta di via Lojodice. Come pru­den­zial­mente han­no indi­ca­to i VVFF si trat­ta di evitare che il peso di auto fac­cia col­las­sare la parte vis­i­bile dell’asfalto che prob­a­bil­mente sot­to nascon­te una vera e pro­pria vor­agine. Ora la trafi­la preved­erà, immag­ini­amo, che il Comune vig­ili affinchè ci sia imme­di­a­to inter­ven­to di Enel per la sicurez­za del lavoro svolto e di Acea per le riparazioni e il ripristi­no del­la rete acque­dot­tis­ti­ca. Res­ta l’amara doman­da e la rispos­ta da dare alle cen­to famiglie e allo “sbalordi­to” cit­tadi­no: ma davvero non si pote­va fare una nor­male ver­i­fi­ca all’epoca del­la seg­nalazione? Ecco, — con­clude il por­tav­oce di Essere Mari­no — espri­men­do sol­i­da­ri­età ai cit­ta­di­ni per i dis­a­gi, siamo sbalordi­ti anche noi, e chiedi­amo con forza un imme­di­a­to inter­ven­to riso­lu­ti­vo.”.

VVFF han­no pre­dis­pos­to transen­na­men­to area parcheg­gio Via Lojodice a Frat­toc­chie (Mari­no) per­chè sot­tostante c’è una vor­agine car­si­ca