Marino. Finale a Buena Vista! Domani, e domenica 26 con serata cubana. Buona musica, solidarietà e sostegno a Cuba

Marino. Finale a Buena Vista! Domani, e domenica 26 con serata cubana. Buona musica, solidarietà e sostegno a Cuba

24/07/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1271 volte!

Mau­ro Avel­lo con Bas­sam Saleh in una inizia­ti­va a Bib­lioPop


Anco­ra viva la pro­pos­ta di Bue­na Vista! Che dura da diver­si giorni a Cava dei Sel­ci (Mari­no) al Par­co del­la Pace. Anco­ra in fun­zione i vari stand gas­tro­nomi­ci. Anco­ra effer­ves­cen­ti le pro­poste de “La Bod­e­qui­ta del rum” con selezione dei migliori rum cubani e dei moji­to. Anco­ra disponi­bile l’azione di curiosità a trovare “chic­che” allo stand di Acab/BiblioPop che espone centi­na­ia di volu­mi doppi (lib­ri e fumet­ti) donati alla bib­liote­ca popo­lare ed uti­liz­za­ti per parte­ci­pare ad un po’ di aut­o­fi­nanzi­a­men­to. Domani, saba­to 25 ci sarà la proiezione di uno dei recen­ti film Fan­dan­go: Bangla del 2019. Sto­ria di una famiglia, e del gio­vane pro­tag­o­nista, nato in Italia ma di famiglia ben­galese. Tra varie vicis­si­tu­di­ni, Phaim – il nome del pro­tag­o­nista – dovrà alla fine decidere se andare con la famiglia a Lon­dra, oppure restare con gli ami­ci di Tor­pig­nat­tara e uno sboc­cia­to amore. Domeni­ca 26, coin­ci­dente con la Fes­ta Nazionale al “¡Bue­na Vista! Cin­e­ma e Cul­tura!”- orga­niz­za la SERATA CUBANA — Musi­ca e intrat­ten­i­men­to con la voce cal­da e coin­vol­gente di Iri­na Arozare­na con su Sec­ción Cubana.
A propos­i­to del­la gior­na­ta di Fes­ta che, qui da noi, coin­cide con la chiusura del­la Bue­na Vista ded­i­ca­ta alla rac­col­ta fon­di per sostenere l’ospedale pedi­atri­co onco­logi­co di Hol­guin, il cir­co­lo del­la Asso­ci­azione Nazionale di Ami­cizia Italia-Cuba di Mari­no “Gino Donè”, ha dif­fu­so una nota sig­ni­fica­ti­va pro­prio sul­la com­mem­o­razione a sosteg­no del­la Riv­o­luzione cubana.

Cuba


26 LUGLIO — DÍA DE LA REBELDÍA – FESTA NAZIONALE . IL RUOLO DELLE DONNE NELL’ASSALTO AL MONCADA
Pri­ma e dopo il 26 luglio 1953, quan­do avvenne l’as­salto alla Caser­ma Mon­ca­da di San­ti­a­go de Cuba e alla Caser­ma Car­los Manuel de Cés­pedes a Bayamo, l’opera delle donne cubane nel­la lot­ta riv­o­luzionar­ia divenne evi­dente. Hayde e Mel­ba, le Eroine del Mon­ca­da han­no parte­ci­pa­to atti­va­mente all’im­pre­sa riv­o­luzionar­ia, sono state imp­ri­gion­ate e tor­tu­rate, ma il nemi­co non è rius­ci­to a cavare un solo nome dalle loro lab­bra. Le cor­ag­giose stu­dentesse di infer­me­ria, che quel­la domeni­ca del 1953 trav­e­s­tirono i riv­o­luzionari con gli abiti dei pazi­en­ti per con­fondere la tiran­nia. Le donne con­ta­dine con la loro sol­i­da­ri­età aiu­tarono il nos­tro Coman­dante in Capo Fidel Cas­tro Ruz nel­la sua asce­sa alla Sier­ra Maes­tra, offren­do i loro figli come gui­da, e cibo e cure durante la resisten­za. Molti sono sta­ti gli esem­pi del­la stra­or­di­nar­ia parte­ci­pazione e com­bat­tiv­ità delle donne cubane, fino ad arrivare, il 4 set­tem­bre 1958, alla creazione del pri­mo Battaglione di sole Donne chiam­a­to “Mar­i­ana Gra­jales”. Il seg­re­tario del cir­co­lo, Mau­ro Avel­lo, com­po­nente del­la Direzione Nazionale dell’Associazione ha fat­to appel­lo “ai com­pag­ni e ai cit­ta­di­ni che vogliono conc­re­ta­mente sostenere il prog­et­to e la lot­ta di Cuba con­tro il Blo­queo degli USA, di venire a trovar­ci in questi ultimis­si­mi giorni. Stare­mo bene insieme. Soster­re­mo un piccolo/grande prog­et­to sol­i­dale. Mostr­ere­mo quan­to sia ampio il con­sen­so di Cuba e quan­to sia inutile la lot­ta degli USA ormai iso­lati a liv­el­lo mon­di­ale in ques­ta battaglia con­tro l’isola caraibi­ca. Pro­prio come una formi­ca che scuote un albero. Vi aspet­ti­amo a brac­cia aperte”.

Con­di­vi­di: