CONSUMO SUOLO, ASSOTUTELA: “EDIFICAZIONE PREOCCUPANTE A ROMA. SI A CITTA’ DEL VERDE”

CONSUMO SUOLO, ASSOTUTELA: “EDIFICAZIONE PREOCCUPANTE A ROMA. SI A CITTA’ DEL VERDE”

23/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 446 volte!

“Nonos­tante Roma con­tinui a essere tra le cit­tà con più verde pub­bli­co, cresce in maniera allar­mante e pre­oc­cu­pante il con­sumo di suo­lo e si costru­isce sen­za freni. Una realtà pre­caria che si evince dal rap­por­to Ispra Con­sumo di Suo­lo 2020 che per la Cap­i­tale di Italia nel 2019 vede un con­sumo di suo­lo pari alla bellez­za di 108 ettari men­tre era­no 91 sola­mente nel 2018. Numeri e dati impi­etosi che con­fer­mano come a Roma si alzano palazzi e capan­noni nonos­tante si stia sof­fren­do la dif­fi­cile con­giun­tu­ra eco­nom­i­ca-finanziaria e sia pre­sente un quadro idro­ge­o­logi­co davvero poco ras­si­cu­rante. Ci chiedi­amo dove sia fini­ta la polit­i­ca comu­nale e regionale: le ammin­is­trazioni com­pe­ten­ti devono puntare mag­gior­mente sul con­trol­lo del ter­ri­to­rio, sul­la val­oriz­zazione del verde, degli spazi e su una cit­tà real­mente ecososteni­bile e a misura di cit­tadi­no”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela e già can­dida­to sin­da­co al Comune di Roma, Michel Emi Mar­i­ta­to.

Con­di­vi­di: