CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “SU MASCHERINE OBBLIGATORIE SERVE CHIAREZZA E TRASPARENZA”

CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “SU MASCHERINE OBBLIGATORIE SERVE CHIAREZZA E TRASPARENZA”

22/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 417 volte!

“In questi tem­pi di Coro­n­avirus, dalle isti­tuzioni com­pe­ten­ti, ivi inclusa la Regione Lazio, sono nec­es­sarie chiarez­za e trasparen­za sui cor­ret­ti com­por­ta­men­ti sociali da man­tenere a con­trasto del peri­coloso virus. Chiarez­za e trasparen­za che si devono ai cit­ta­di­ni, che in questi mesi han­no dimostra­to grande sen­so di respon­s­abil­ità e grande spir­i­to di sac­ri­fi­cio in mer­i­to al rispet­to delle pre­scrizioni anti Covid. Affer­mi­amo tut­to questo, per­ché nel­la gior­na­ta di ieri c’è sta­to un pre­oc­cu­pante mis­un­der­stand­ing tra l’assessore regionale alla San­ità D’Amato e il gov­er­na­tore del Lazio Zin­garet­ti, con quest’ultimo che ha sostanzial­mente smen­ti­to la volon­tà ammin­is­tra­ti­va del pri­mo, che ipo­tiz­za­va l’uso obbli­ga­to­rio di mascher­ine in luoghi sovraf­fol­lati e di ecces­si­vo assem­bra­men­to. Una diver­gen­za di opin­ione, una incom­pren­sione polit­i­ca, che la dice lun­ga sul dial­o­go all’interno del­la giun­ta regionale e che aus­pichi­amo non si ripeta più poiché por­ta sola­mente con­fu­sione agli occhi dei cit­ta­di­ni del Lazio”.

Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela e già can­dida­to sin­da­co di Roma, Michel Emi Mar­i­ta­to.

Con­di­vi­di: