PALERMO, DENUNCIA QUERELA DI RIVOLUZIONE ANIMALISTA SUL “BUSINESS” DEL RANDAGISMO” IN PROVINCIA

PALERMO, DENUNCIA QUERELA DI RIVOLUZIONE ANIMALISTA SUL “BUSINESS” DEL RANDAGISMO” IN PROVINCIA

07/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1215 volte!

“Da diver­si mesi ormai Riv­o­luzione Ani­mal­ista, in grande sin­er­gia e con l’importante impeg­no del grup­po guida­to dal coor­di­na­tore regionale Sicil­ia, Mir­co Fran­cioso, e del respon­s­abile Zoomafie del nos­tro par­ti­to, Anto­nio Bor­rel­lo, sta atten­zio­nan­do il del­i­ca­to e com­p­lesso fenom­e­no del randag­is­mo nel ter­ri­to­rio comu­nale e met­ro­pol­i­tano di Paler­mo. Una azione, la nos­tra, cer­tosi­na e incalzante che sta com­in­cian­do a dare i suoi frut­ti in ter­mi­ni di tutela e dife­sa dei dirit­ti ani­mali. Riv­o­luzione Ani­mal­ista ha inizia­to ad aggredire un sis­tema poco chiaro, che da decen­ni penal­iz­za il mon­do ani­male dove primeg­gereb­bero lucro e mafia. E noi fac­ciamo sul serio: la denun­cia querela pre­sen­ta­ta recen­te­mente alla procu­ra del­la Repub­bli­ca è un pri­mo impor­tante e autorev­ole pas­so in ques­ta direzione. Abbi­amo fat­to nomi e cog­no­mi e deposi­ta­to oltre 500 doc­u­men­ti. Oggi più che mai, infat­ti, siamo asso­lu­ta­mente con­sapevoli che sia arriva­to il momen­to di aprire il vaso di Pan­do­ra che per decen­ni qual­cuno ha volu­to tenere ben sig­illa­to. Un grande busi­ness — quel­lo del­la ges­tione delle adozioni canine e del randag­is­mo nel­la provin­cia di Paler­mo e nel ter­ri­to­rio regionale del­la Sicil­ia — che vede vit­time centi­na­ia di poveri ani­mali e gran­dis­si­mi introiti per gente che sola­mente alla apparen­za ama ele­var­si a difen­sore di chi non ha voce. Riv­o­luzione Ani­mal­ista dunque con­tin­uerà a sol­lecitare il con­cre­to e sis­tem­ati­co inter­ven­to delle isti­tuzioni com­pe­ten­ti, nel­la sper­an­za che sia fat­ta piena e fat­ti­va luce sull’annoso fenom­e­no del randag­is­mo e sui suoi con­torni ille­gali. Noi non abbi­amo pau­ra”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.

Con­di­vi­di: