AMMINISTRATIVE/ALBANO LAZIALE, GIORGI(PD): “BORELLI SINDACO SCELTA VINCENTE. ECCO LE MIE PRIORITA’”

AMMINISTRATIVE/ALBANO LAZIALE, GIORGI(PD): “BORELLI SINDACO SCELTA VINCENTE. ECCO LE MIE PRIORITA’”

07/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1200 volte!

“Si avvic­i­na la tor­na­ta elet­torale ad Albano Laziale per il rin­no­vo del manda­to ammin­is­tra­ti­vo e anche Remo Gior­gi, già con­sigliere comu­nale e attuale espo­nente del Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co, è pron­to a scen­dere in cam­po. Quale gli umori? “Il Pd si affac­cia alla com­pe­tizione nel­la mat­u­ra­ta con­sapev­olez­za del grande lavoro, svolto in favore del­la comu­nità con il doppio gov­er­no del sin­da­co Nico­la Mari­ni — dice Gior­gi -. Un lavoro e un impeg­no fat­to di pic­coli e gran­di prog­et­ti che in questi dieci anni han­no rida­to lin­fa vitale alla cit­tà, dal cen­tro alle ex cir­co­scrizioni”. Arrivati nel 2020, a pochi mesi dalle prossime elezioni, dunque ecco una sfi­da appas­sio­n­ante e impor­tante: “E’ giun­to infat­ti il momen­to di dare con­ti­nu­ità nel seg­no del rin­no­va­men­to – sot­to­lin­ea anco­ra l’ex con­sigliere comu­nale di Albano Laziale -. Per ques­ta ragione ci è par­so nat­u­rale, come Par­ti­to Demo­c­ra­ti­co, sostenere l’autorevole can­di­datu­ra a sin­da­co di Mas­si­m­il­iano Borel­li, espo­nente che oltre a mil­itare da anni nel nos­tro par­ti­to, si è sem­pre con­trad­dis­tin­to per la sua pas­sione, la sua lealtà e la sua com­pe­ten­za. Mas­si­m­il­iano Borel­li rap­p­re­sen­ta un val­ore aggiun­to, il sin­da­co per­fet­to per andare avan­ti con il rilan­cio e la val­oriz­zazione del­la cit­tà di Albano Laziale. Siamo sicuri che, gra­zie all’impegno di tut­ti gli ami­ci del Pd di Albano Laziale, l’obiettivo ambizioso di gov­er­no pos­sa real­iz­zarsi”.
Oltre all’aspetto col­let­ti­vo, Remo Gior­gi pen­sa poi alle sin­gole pri­or­ità ammin­is­tra­tive: “Il mio per­son­ale impeg­no, cer­ta­mente, ver­rà con­cen­tra­to anco­ra una vol­ta nel­la con­tin­u­azione di politiche del ter­ri­to­rio miran­ti alla riqual­i­fi­cazione del cen­tro stori­co e delle ex cir­co­scrizioni, del rilan­cio del com­mer­cio e delle attiv­ità pro­dut­tive”. Altre mis­ure, non meno ril­e­van­ti, riguarder­an­no “le famiglie eco­nomi­ca­mente più dis­agiate e meno abbi­en­ti, oggi anco­ra più in crisi in segui­to all’emergenza Covid. Sarò al loro fian­co come per­al­tro avvenu­to e sta avve­nen­do con l’amministrazione del sin­da­co Mari­ni — speci­fi­ca anco­ra Remo Gior­gi -. E, poi, ci sono i gio­vani, il pre­sente e il futuro di Albano Laziale, per i quali immag­i­no mis­ure di sosteg­no alla for­mazione e al lavoro, anche gra­zie ai finanzi­a­men­ti dell’Unione Euro­pea; e anche gli anziani e i sogget­ti por­ta­tori di hand­i­cap, per i quali sarà impor­tante prevedere l’ulteriore raf­forza­men­to dei servizi sociali, dall’assistenza domi­cil­iare alle attiv­ità ricre­ative”. Infine, la cul­tura e il tur­is­mo. Sul tema la ricetta è chiara: “Albano Laziale è una cit­tà d’arte, ric­ca di sto­ria romana e medio­e­vale: il mio inten­to sarà seguire la stra­da trac­cia­ta e incre­mentare le inizia­tive volte a far bril­lare l’immagine di Albano Laziale e ad appro­fondire la conoscen­za del pat­ri­mo­nio architet­ton­i­co, artis­ti­co e mon­u­men­tale del­la nos­tra cit­tà”, chiosa l’esponente Pd.

Con­di­vi­di: