ROMA, ASSOTUTELA: “MONOPATTINI E PISTE CICLABILI NON BASTANO”

ROMA, ASSOTUTELA: “MONOPATTINI E PISTE CICLABILI NON BASTANO”

06/07/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1255 volte!

“Con­tinuiamo purtrop­po a osser­vare con scetti­cis­mo e pre­oc­cu­pazione le politiche di mobil­ità sosteni­bile, messe in cam­po dal­la ammin­is­trazione comu­nale di Roma Cap­i­tale e dal­la sin­da­ca Vir­ginia Rag­gi, che pros­eguono a incen­sare annun­ci tri­on­fal­is­ti­ci quan­to fumosi su monopat­ti­ni shar­ing e piste cicla­bili. Provved­i­men­ti autorevoli sola­mente sul­la car­ta se si pen­sa alla peri­colosità logis­ti­ca delle bike line e all’uso spregiu­di­ca­to dei monopat­ti­ni. Chiedi­amo, dunque, al Campi­doglio mag­gior atten­zione e mag­gior appro­fondi­men­to sul tema ma, soprat­tut­to, sono asso­lu­ta­mente nec­es­sari mag­giori inves­ti­men­ti e mag­giore piani­fi­cazione nel set­tore del­la mobil­ità pub­bli­ca su fer­ro e gom­ma: tram, metro e bus, infat­ti, sono la vera sfi­da per una Cap­i­tale real­mente a misura di cit­tadi­no. Una sfi­da che attual­mente, ci duole dir­lo, il gov­er­no Rag­gi sta davvero fat­i­can­do a vin­cere”.
Così, in una nota, l’associazione Asso­tutela.
Con­di­vi­di: