Marino. A BiblioPop trova spazio Antifa’: giovedì 2 luglio, alle 18.00, presentazione del libro “Aurora dice: distruggi il fascismo”

Marino. A BiblioPop trova spazio Antifa’: giovedì 2 luglio, alle 18.00, presentazione del libro “Aurora dice: distruggi il fascismo”

26/06/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1253 volte!


Come nelle prece­den­ti espe­rien­ze svolte, tenen­do con­to delle lim­i­tazioni di cautela san­i­taria, nell’angolo del Par­co Mau­ra Car­roz­za ded­i­ca­to all’ArenaBiblioPop, con comode sedie al fres­co dis­tanzi­ate, Giovedì 2 luglio alle 18.00, ci sarà la pre­sen­tazione del libro “Auro­ra dice: dis­trug­gi il fas­cis­mo” Edi­zioni Il Gale­one. L’iniziativa nasce per l’indubbia vocazione, ormai nota a tut­ti, che Acab, che insieme alle altre asso­ci­azioni gestisce la ex chieset­ta ora Bib­lioPop, si è spe­cial­iz­za­ta nel vaglio, nel­la pro­mozione, nel­la dif­fu­sione cul­tur­ale popo­lare, tramite molti modi, ma, soprat­tut­to, tramite pre­sen­tazioni di lib­ri. Non a caso sono colonne fon­da­men­tali dell’attività e pro­gram­mazione cul­tur­ale scrit­tori, sag­gisti, gior­nal­isti che ruotano attorno alla Bib­liote­ca Popo­lare “Gisel­da Rosati”. Il pri­mo giug­no, la Repub­bli­ca, ripor­ta una notizia che è sta­ta dif­fusa a liv­el­lo mon­di­ale, soprat­tut­to per la caratu­ra delle per­son­al­ità e dei ruoli, come Don­ald Trump Pres­i­dente degli Sta­ti Uni­ti d’America. Sot­to­lin­ea il quo­tid­i­ano che “Quel­lo di met­tere fuo­ri­legge il grup­po Antifa, movi­men­to antifascista inter­nazionale di ispi­razione anar­chi­ca, social­ista e comu­nista pro­tag­o­nista di scon­tri vio­len­ti con­tro i supre­ma­tisti bianchi di estrema destra, è un vec­chio palli­no di Don­ald Trump. Il pres­i­dente Usa già in pas­sato ha scrit­to tweet in cui annun­ci­a­va di dichiarare Antifa “un’or­ga­niz­zazione ter­ror­is­ti­ca”. Oggi sul­l’ac­count Twit­ter di Trump si legge: “Gli Sta­ti Uni­ti d’Amer­i­ca design­er­an­no Antifa come orga­niz­zazione ter­ror­is­ti­ca”. E fin qui nul­la di nuo­vo. La novità è che a met­tere like è anche la Lega di Mat­teo Salvi­ni.”. Ecco basterebbe ques­ta breve nota trat­ta dal gior­nale fonda­to da Scal­fari, per com­pren­dere come ques­ta pre­sen­tazione del libro, ogget­ti­va­mente è sul­la cres­ta dell’onda dell’attualità e, se si vuole, del­la polem­i­ca polit­i­ca. “Per parte nos­tra, — com­men­ta Ser­gio San­ti­nel­li, pres­i­dente di Acab/BiblioPop – aver accolto la pro­pos­ta di pre­sentare il vol­ume, così come abbi­amo fat­to col prece­dente che incen­tra­to sul Don­bass pren­de­va di pet­to pro­prio l’antifascismo in Europa, rap­p­re­sen­ta la coeren­za del nos­tro pro­fi­lo antifascista che si rifà alla Resisten­za e alla dife­sa del­la Cos­ti­tuzione.

Numerose sono state nel tem­po, e così anco­ra sarà in avan­ti, le inizia­tive che con Anpi, con Italia Cuba, con le forze antifas­ciste, sia par­ti­ti che movi­men­ti comu­nisti, di sin­is­tra e di cen­tro, e di numerosi cit­ta­di­ni che chiedono e sosten­gono pro­prio la cesura con­tro il fas­cis­mo di ieri e di oggi: le abbi­amo orga­niz­zate e con­tin­uer­e­mo a far­lo.”. Pro­prio giovedì insieme a Ser­gio San­ti­nel­li, la pre­sen­tazione del vol­ume sarà a cura di Anto­nio Lucig­nano. Ricor­diamo che il libro è un lavoro col­let­ti­vo, real­iz­za­to a par­tire dall’incontro di grup­pi e per­son­ag­gi antifa di tut­ta l’Italia, dall’intrecciarsi di espe­rien­ze e vis­su­ti dif­fer­en­ti, dal­lo scam­bio rec­i­pro­co di visioni e pratiche di lot­ta. Un pic­co­lo com­pen­dio per chi si appres­ta a resistere e non soc­combere alla guer­ra che sta bus­san­do alle nos­tre cit­tà.

Con­di­vi­di: