Marino: il circolo Legambiente “Appia Sud – Il Riccio” denuncia alle autorità competenti il degrado in cui versa il parco del “Barco Colonna” ed il Rio Capo d’acqua

Marino: il circolo Legambiente “Appia Sud – Il Riccio” denuncia alle autorità competenti il degrado in cui versa il parco del “Barco Colonna” ed il Rio Capo d’acqua

22/06/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1814 volte!

“Abbi­amo rac­colto seg­nalazioni di cit­ta­di­ni aman­ti delle escur­sioni e insieme a loro effet­tua­to atten­ti sopral­lu­oghi sul pos­to. Abbi­amo trova­to una dis­car­i­ca a cielo aper­to: rifiu­ti di ogni genere e tipolo­gia, in un ter­ri­to­rio vin­co­la­to nel pieno del Par­co Regionale dei Castel­li Romani. Situ­azione grave e intoller­a­bile. Chiedi­amo agli Enti com­pe­ten­ti imme­di­a­ta ver­i­fi­ca e bonifi­ca dell’area.”
“Scarichi di acque male­odor­an­ti, eter­nit, ter­mosi­foni, lava­tri­ci, mate­ri­ali edili in quan­tità, vec­chie canne fumarie, sec­chi di ver­ni­ci, plas­tiche di vario genere, gommapi­u­ma, moquette, parau­r­ti di auto, lavan­di­ni e persi­no un car­ro fri­go.

Sver­sa­men­ti al Bar­co Colon­na, comune di Mari­no


Queste solo alcune delle scop­erte che abbi­amo fat­to nel sopral­lu­o­go del trat­to del Bar­co Colon­na che da Mari­no arri­va fino a via Vec­chia di Vel­letri nel comune di Grotta­fer­ra­ta.”. Questo il com­men­to che il cir­co­lo Legam­bi­ente “Appia Sud–Il ric­cio” ha aggiun­to in pre­mes­sa alla det­tagli­a­ta seg­nalazione, corre­da­ta da foto, video e mappe, invi­a­ta una deci­na di giorni fa agli Enti com­pe­ten­ti per la tutela di quel trat­to di ter­ri­to­rio, inser­i­to nel bel mez­zo del Par­co Regionale dei Castel­li Romani. “Dopo alcune seg­nalazioni giun­te­ci da cit­ta­di­ni aman­ti delle escur­sioni – rac­con­tano i legam­bi­en­ti­ni del cir­co­lo “Appia Sud–Il ric­cio” – abbi­amo volu­to fare, assieme con loro, delle ver­i­fiche sul cam­po per pot­er effet­tuare una relazione det­tagli­a­ta e pun­tuale. Siamo par­ti­ti dall’ingresso del Bar­co Colon­na in via Fer­en­tum, nel Comune di Mari­no, risal­en­do quin­di il Rio di Capo d’Acqua e i suoi cos­toni fino a via Vec­chia di Vel­letri nel Comune di Grotta­fer­ra­ta. Lo scopo del­la nos­tra seg­nalazione – pros­egue la nota degli ambi­en­tal­isti del Cig­no verde –, invi­a­ta al Par­co dei Castel­li, alla Regione Lazio, alla ASL e ai comu­ni di Mari­no e Grotta­fer­ra­ta, vuole essere quel­lo di ren­dere nota, al di là di ogni dub­bio, una situ­azione che rite­ni­amo grave ed enorme­mente lesi­va del­la qual­ità ambi­en­tale, stor­i­ca e pae­sag­gis­ti­ca del ter­ri­to­rio dei Comu­ni di Grotta­fer­ra­ta e Mari­no, com­pre­so nei con­fi­ni del Par­co Regionale dei Castel­li Romani.

Sver­sa­men­to da cemen­tifi­cio, comune di Mari­no


Per questo la nos­tra relazione è com­pren­si­va di foto, video e mappe che dimostra­no lo sta­to di degra­do nel quale ver­sa il Bar­co Colon­na. Abbi­amo trova­to una vera e pro­pria dis­car­i­ca a cielo aper­to. Ci auguri­amo – con­cludono dal cir­co­lo “Appia Sud–Il ric­cio” di Legam­bi­ente – che ques­ta nos­tra seg­nalazione ven­ga pre­sa sul serio e gli enti com­pe­ten­ti si attivi­no subito per bonifi­care e riportare ad uno sta­to di nor­mal­ità un’area vin­co­la­ta così pre­gia­ta e del­i­ca­ta.”. Per una com­ple­ta visione del prob­le­ma il cir­co­lo ha pre­dis­pos­to la pub­bli­cazione del Dossier/Denuncia che è in questi link: “https://www.legambienteilriccio.it/inquinamento-barco-colonna”
Con­di­vi­di: