Roma. Cori/Velletri: Gruppo dei Dodici, ripartiamo da(i) Cori

Roma. Cori/Velletri: Gruppo dei Dodici, ripartiamo da(i) Cori

15/06/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2777 volte!


Per la Fran­ci­ge­na a tappe 2020, saba­to 13 giug­no si è svol­ta la Cori-Giu­lianel­lo-Vel­letri. E’ ricom­in­ci­a­to da Cori il cam­mi­no del­la Fran­ci­ge­na a Tappe, dopo il fer­mo provo­ca­to da Covid19. Anzi, vista la felice, usuale, accoglien­za dei can­ti tradizion­ali delle donne di Giu­lianel­lo , potrem­mo dire che i ven­tuno chilometri del­la tap­pa sono un nuo­vo inizio da, e dai Cori. Come ha rac­con­ta­to Gian­car­lo Forte, Pres­i­dente del Grup­po dei Dod­i­ci: “Da Cori, con le splen­dide vedute, vis­sute anche col favore del­la pen­den­za in disce­sa, fino a Vel­letri, la bel­la cit­tà Volsca, pas­san­do da Giu­lianel­lo e l’o­mol­o­go lago, mon­u­men­to nat­u­rale Regionale dal 2007, questo è il calpes­tio che han­no affronta­to i numerosi parte­ci­pan­ti. La con­clu­sione al Pun­to Infor­ma­ti­vo sul­la VFS e ris­toro “Doppio Bina­rio” dove Cor­ra­do ha pos­to il tim­bro sulle cre­den­ziali dei cam­mi­na­tori e Pel­le­gri­ni. Il cam­mi­no come occa­sione d’in­con­tro. Anche in questo saba­to 13 giug­no, come da tradizione ora­mai con­sol­i­da­ta, — ha con­tin­u­a­to il pres­i­dente cam­mi­na­tore e pel­le­gri­no — il grup­po delle Donne di Giu­lianel­lo ha accolto il grup­po dei Dod­i­ci con le loro voci che, pro­prio per i can­ti tradizion­ali, vor­reb­bero non tan­to un riconosci­men­to di van­ità, quan­to l’attuazione di una vera scommes­sa cul­tur­ale: vedere pren­dere vita ad una vera scuo­la, for­ma­ta da ricer­ca, rac­col­ta meti­colosa di tes­ti­mo­ni­anze e attiv­ità gen­erosa pro­prio di queste donne, che facen­do per­no qui, sia rifer­i­men­to (quin­di come scelta di polit­i­ca cul­tur­ale e di mezzi per sosten­er­la) di tut­ta la Regione Lazio.

Le donne del Coro di Giu­lianel­lo (Cori)


Infat­ti cosa si ritro­va in questi can­ti? In essi si riconoscono le dure fatiche degli uomi­ni e delle donne al lavoro nei campi e nel­la dif­fi­cile vita quo­tid­i­ana. Con i loro can­ti tut­to questo si tra­man­da di gen­er­azione a gen­er­azione per non dimen­ti­car­li. – con­clu­den­do, Gian­car­lo Forte si è così con­geda­to — Ringrazi­amo anche l’Am­min­is­trazione Comu­nale di Cori nel­la per­sona del­l’Asses­sore Luca Zampi per le belle parole ded­i­cate­ci e per l’ap­prez­za­ta accoglien­za che ci ha prepara­to e che ci ha ritem­pra­to dal­la fat­i­ca del cam­mi­no per­cor­so. Le Donne di Giu­lianel­lo e i loro can­ti tradizion­ali; con un apprez­za­men­to par­ti­co­lare per la solista che nonos­tante i suoi 99 anni tiene il tem­po mer­av­igliosa­mente. Appun­ta­men­to all’an­no prossi­mo per fes­teggia­re i 100 anni!!”.