ARDEA, TARANTINO-CENTORE(CAMBIAMO): “SU SERVIZIO AEC ANCORA INADEGUATEZZA GRILLINI”

ARDEA, TARANTINO-CENTORE(CAMBIAMO): “SU SERVIZIO AEC ANCORA INADEGUATEZZA GRILLINI”

12/06/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2077 volte!

“Vis­to quan­to pub­bli­ca­to dall’amministrazione Savarese, appare nec­es­sario rib­adire alcu­ni aspet­ti riguardan­ti la ges­tione pas­sa­ta pre­sente e futu­ra del servizio AEC. Nel­la recente com­mis­sione con­sil­iare, del 4 giug­no 2020, l’amministrazione ha uti­liz­za­to, come al soli­to il gerun­dio (sti­amo lavo­ran­do, pro­gram­man­do…) e su questo sono maestri! Ma nel­la realtà, la giun­ta pen­tastel­la­ta, non conosce il ter­mine di pro­gram­mazione, come appare evi­dente per chi vive ad Ardea, ed in par­ti­co­lare per il servizio AEC, in quan­to:
nel­la fase di lock­down, il servizio AEC è sta­to pro­pos­to in modal­ità Video, impos­si­bile da pot­er usufruire per molti ragazzi con grave patolo­gie, come ci con­fer­ma la Sig­no­ra Lore­na Clazzer, in rap­p­re­sen­tan­za di tante mamme che vivono quo­tid­i­ana­mente le dif­fi­coltà di rap­por­tar­si con l’amministrazione per il servizio AEC. Infat­ti solo dopo molte sol­lecitazioni è sta­to pre­vis­to un servizio domi­cil­iare, ma non per tut­ti e pub­bli­ciz­za­to in modo asso­lu­ta­mente insuf­fi­ciente; attual­mente il servizio di assis­ten­za educa­ti­va cul­tur­ale non è atti­vo, come ci con­fer­mano le mamme dei ragazzi con dis­abil­ità e per il breve peri­o­do in cui è sta­to atti­vo non è sta­to comu­ni­ca­to a tut­ti i ben­e­fi­cia­ri poten­ziali in modo chiaro e traspar­ente;  nell’ultimo decre­to rilan­cio il Gov­er­no Con­te ha mes­so a dis­po­sizione dei Comu­ni i fon­di per il cosid­det­to “Bonus Baby Sit­ter” da pot­er uti­liz­zare anche per i campi estivi. Molti Comu­ni sono già par­ti­ti con i ban­di, medi­a­mente da oltre 15 giorni, men­tre il Comune di Ardea quan­do pen­sa di met­tere a ban­do le somme? Allo sta­to attuale il nul­la all’orizzonte. Il Comune di Ardea quan­do penserà di uti­liz­zare le risorse risparmi­ate, del servizio AEC, derivante dal­la chiusura delle scuole? Forse quan­do sarà fini­ta l’estate? Sem­pre il nul­la all’orizzonte dal sin­da­co Savarese. Il grup­po con­sil­iare di Cam­bi­amo chiede quin­di di pro­cedere imme­di­ata­mente con il Bonus Baby Sit­ter e il ban­do per il con­trib­u­to per i campi estivi, ed inoltre di orga­niz­zare imme­di­ata­mente il servizio per la riparten­za del nuo­vo anno sco­las­ti­co coin­vol­gen­do tut­ti i sogget­ti inter­es­sati. Questo per fare in modo che i ragazzi meno for­tu­nati non siano con­siderati figli di un Dio minore per col­pa di ques­ta ammin­is­trazione total­mente inadegua­ta”.
Così, in una nota, i con­siglieri comu­nali di Ardea ed espo­nen­ti di Cam­bi­amo, Anna Maria Taran­ti­no e Simone Cen­tore.
Con­di­vi­di: