ROMA, ASSOTUTELA: “CICLABILI NELL’INCURIA. ESPOSTO IN PROCURA”

ROMA, ASSOTUTELA: “CICLABILI NELL’INCURIA. ESPOSTO IN PROCURA”

03/06/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1052 volte!

“Cicla­bili nell’incuria e nel degra­do, buche e prob­le­mi infra­strut­turali, spor­cizia e crit­ic­ità viarie. Quan­to appren­di­amo dal­la stam­pa in mer­i­to alle piste, tan­to decantate dal­la sin­da­ca di Roma Vir­ginia Rag­gi è assai pre­oc­cu­pante e deno­ta come la nos­tra cit­tà sia anco­ra lon­tana dall’avere una mobil­ità sosteni­bile, deg­na di una cap­i­tale euro­pea. In questo con­testo, leg­giamo che sia le cor­sie preesisten­ti sia le attuali tran­si­to­rie, prog­et­tate per il post Covid 19, pre­sen­tereb­bero for­ti prob­le­mi. Sarebbe il caso dunque il Campi­doglio grilli­no chiarisse cosa stia real­mente acca­den­do. È nec­es­sario dare una alter­na­ti­va sosteni­bile all’auto pri­va­ta e ai mezzi pub­bli­ci, ma bisogna far­lo con con­cretez­za, effi­cien­za e razion­al­ità. Cosa che allo sta­to attuale non sem­bra accadere per tut­ti i chilometri di cicla­bili dis­lo­cati tra cen­tro e per­ife­ria di Roma. Aus­pichi­amo un inter­ven­to del­la sin­da­ca Rag­gi altri­men­ti depositer­e­mo un espos­to in procu­ra sul­la con­dizione delle piste cicla­bili, che li ricor­diamo sono state real­iz­zate con risorse pub­bliche, ovvero dei cit­ta­di­ni”.
Così, in una nota, la asso­ci­azione Asso­tutela.

Con­di­vi­di: