Marino. Buona la prima a BiblioPop. Attesa per confronto plurale il due giugno alle 17.30 al Parco Maura Carrozza.

Marino. Buona la prima a BiblioPop. Attesa per confronto plurale il due giugno alle 17.30 al Parco Maura Carrozza.

01/06/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1656 volte!

parziale pra­to Par­co Mau­ra Car­roz­za, Bib­lioPop per inizia­ti­va Fes­ta del­la Repub­bli­ca


Alla pre­sen­za del Pres­i­dente dell’associazione Acab/BiblioPop, Ser­gio San­ti­nel­li, del Vicesin­da­co del Comune di Mari­no e Asses­sore alla Cul­tura Pao­la Tiberi, del seg­re­tario del PCI Ste­fano Ender­le; Mau­r­izio Aver­sa, dell’Esecutivo Acab ha pre­sen­ta­to l’iniziativa e la parte­ci­pazione al ban­do comu­nale. Intan­to, si può senz’altro dire che la rius­ci­ta dell’iniziativa del pri­mo giug­no ded­i­ca­ta alla Fes­ta del­la Repub­bli­ca ha avu­to un buon suc­ces­so. Cer­to non le decine e decine di per­sone affol­late a cui Bib­lioPop era abit­u­a­ta nelle pro­prie inizia­tive cul­tur­ali e socio-politiche pre-covid. Ma, con il rispet­to del dis­tanzi­a­men­to sociale, con le sedie dis­lo­cate sot­to gli alberi, all’ombra del­la ex chieset­ta e sul pra­to, poco meno di quar­an­ta per­sone si sono avvi­cen­date nel­la parte­ci­pazione all’iniziativa. Ques­ta con­sis­te­va nel­la let­tura e com­men­to a seguire dei pri­mi undi­ci arti­coli del­la Cos­ti­tuzione. “L’innamorato” del­la Cos­ti­tuzione del­la Repub­bli­ca ital­iana, come ama definir­si Adri­ano Cel­ma, ha intrat­tenu­to i parte­ci­pan­ti aiu­ta­to nel­la let­tura dal­la sig­no­ra Giusi. Intan­to, tra i salu­ti sono emerse nuove disponi­bil­ità a pre­sentare appun­ta­men­ti ser­ali che con­tin­uer­an­no – una al giorno – fino a fine luglio: lib­ri, rac­con­ti, argo­men­ti di dis­cus­sione, non ci sarà vuo­to alcuno e, si spera, anche di pub­bli­co partecipe. Così come sarà l’appuntamento che vedrà la pre­sen­tazione del­la mostra e del­la mozione che dedicherà una stra­da del comune alle “madri cos­tituen­ti”, mostra e inizia­ti­va por­ta­ta avan­ti, tra gli altri, da Fran­ca Sil­vani, con­sigliere del PD che ha già mes­so a dis­po­sizione la mostra e che anche oggi (1 giug­no) è sta­ta stu­di­a­ta dai parte­ci­pan­ti. Dopo le iniziali note di “bel­la ciao” nel­la ver­sione dei grup­pi ska e del­la Ban­da Bas­sot­ti, un po’ di pathos e di dibat­ti­to è emer­so sull’art. 11, a propos­i­to dell’Italia che ripu­dia la guer­ra. Infat­ti sia dal pub­bli­co che con un inter­ven­to di Mau­r­izio Aver­sa, è sta­to fat­to notare che pro­prio la parte­ci­pazione “ora” alla NATO è un calpes­tio nei con­fron­ti dell’articolo del­la Cos­ti­tuzione. Per­ché questo tipo di sodal­izio inter­nazionale pro­muove solo bel­lig­er­an­za e aggres­siv­ità. L’opposto di quan­to ispi­ra l’articolo undi­ci. Così si è giun­ti all’aggiornamento dell’appuntamento al due giug­no dove sono pre­visti ospi­ti che com­menter­an­no e onor­eran­no la Fes­ta del­la Repub­bli­ca. Intan­to al mat­ti­no, dalle ore 10.00 la sig­no­ra Lau­ra Sil­vestri, accoglierà i bim­bi che vor­ran­no parte­ci­pare all’ombra e con le mis­ure di sicurez­za, a cui penser­an­no gli attivisti dell’Esecutivo (come ha fat­to la vicepres­i­dente nel­la gior­na­ta di lunedì), per ascoltare una orig­i­nalis­si­ma Cos­ti­tuzione fat­ta a filas­troc­ca per bam­bi­ni e bam­bine. Quin­di per l’appuntamento alle 17.30 del due giug­no salu­ti­amo anco­ra con le parole del Pres­i­dente Santinelli:”Viva La Repub­bli­ca, viva la Cos­ti­tuzione, viva il 2 giug­no.”.
Con­di­vi­di: