RIFIUTI, ASSOTUTELA: “CRITICITÀ ED INEFFICIENZE SU PORTA A PORTA ROMA”

RIFIUTI, ASSOTUTELA: “CRITICITÀ ED INEFFICIENZE SU PORTA A PORTA ROMA”

26/05/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1205 volte!

“Siamo molto allar­mati per quan­to sta acca­den­do a Roma in mer­i­to al sis­tema di rac­col­ta rifiu­ti. Nelle scorse ore in com­mis­sione con­sil­iare Ambi­ente si è con­suma­to l’en­nes­i­mo scon­tro tra i con­siglieri del Movi­men­to Cinque Stelle e l’am­min­is­tra­tore uni­co di Ama sul por­ta a por­ta nel­la Cap­i­tale d’Italia. L’intenzione del­la munic­i­pal­iz­za­ta sarebbe quel­la di rimod­u­lare la rac­col­ta in alcune deter­mi­nate zone del­la cit­tà. Una scelta, a ben guardare, non pere­g­ri­na se è vero come è vero che la rac­col­ta dif­feren­zi­a­ta risul­ta quan­to mai pre­caria, inef­fi­ciente, e sono anco­ra troppe le oasi di spor­cizia in numerosi quad­ran­ti ter­ri­to­ri­ali. Aus­pichi­amo dunque che, anziché lit­i­gare, Campi­doglio e Ama tro­vi­no una soluzione uni­taria per risoll­e­vare il com­par­to ambi­en­tale, le cui politiche sino­ra non sono state alla altez­za delle altre metropoli europee”.

Così, in una nota, l’associazione Asso­tutela.

Con­di­vi­di: