Marino. Avello (Essere Marino) a Graziano e PD: Per noi va bene un incontro pubblico.

Marino. Avello (Essere Marino) a Graziano e PD: Per noi va bene un incontro pubblico.

13/05/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 2270 volte!

Mau­ro Avel­lo, por­tav­oce di Essere Marino


“Anche a noi piace pre­cis­are – chiarisce Mau­ro Avel­lo, por­tav­oce di Essere Mari­no -, e, pri­ma di con­trorepli­care con un paio di con­sid­er­azioni, met­ti­amo subito sul piat­to una pro­pos­ta: chiedi­amo a Giammar­co Graziano e se vor­rà anche al PD, di cogliere ques­ta occa­sione per un con­fron­to pub­bli­co. Ci impeg­ni­amo ad orga­niz­zare al meglio, anche in emer­gen­za san­i­taria, anche con stru­men­ti inter­net­tiani questo momen­to pub­bli­co su un tema che sicu­ra­mente è impor­tante per la nos­tra soci­età. Dici­amo subito a Graziano che noi, come comu­nisti, parte­ci­pam­mo a quel­la tre giorni di con­fron­to pub­bli­co orga­niz­za­ta dal PD a Cava dei Sel­ci. Non è impor­tante che Graziano non ricor­di, ma noi, in buona fede, abbi­amo ripor­ta­to quan­to è sta­to pub­bli­ca­mente det­to in quel­la sede, come del resto si evince dal­lo stes­so arti­co­lo che Meta­m­agazine fece per l’occasione “Strut­tural­mente si è indi­vid­u­a­to il tavo­lo capofi­la, il Bilan­cio, con il quale si inter­fac­cer­an­no tut­ti gli altri tavoli tem­ati­ci. Giammar­co Graziano (Respon­s­abile dei Gio­vani), oltre al con­trib­u­to dal­la prospet­ti­va gio­vanile, ha pre­sen­ta­to il Blog del PD Mari­no pdmarino.blogspot.it, con cui sarà pos­si­bile seguire in tem­po reale le attiv­ità del par­ti­to”, chi parla­va era la seg­re­taria del PD, Fran­ca Sil­vani. Per quan­to all’insolito paragone che Graziano pro­pone a noi “se aves­si par­la­to di altre cat­e­gorie come vi sareste com­por­tati”, è cosa un po’ inutile – rimar­ca il por­tav­oce di Essere Mari­no – per­ché come Par­ti­to Comu­nista Ital­iano abbi­amo una pre­cisa anal­isi di rifer­i­men­to eco­nom­i­co glob­ale, cala­to sull’Europa e quin­di del nos­tro Paese, anal­isi nel­la quale noi attin­giamo per for­mu­la­re le nos­tre pro­poste. Invece, ciò che asso­lu­ta­mente, pur aus­pi­can­do nell’accoglimento del­la pro­pos­ta di incon­tro pub­bli­co che abbi­amo avan­za­to, va chiar­i­to è che noi non con­tes­ti­amo che Graziano fac­cia la dis­tinzione tra pri­va­ta e par­i­taria. Sem­plice­mente, il fat­to è che non esistono par­i­tarie pub­bliche. Quin­di sono ai fini del­la richi­es­ta di sosteg­ni, al pari delle pri­vate che chiedono fon­di. Su questo non c’è da scan­dal­iz­zarsi: chiedi­amo solo a Graziano di pren­dere atto che egli pro­pone e difende una legit­ti­ma posizione che è l’opposto di ciò che pro­poni­amo noi. Non si trat­ta di gio­care sulle parole e sulle dichiarazioni europee che sono inten­ti e non leg­gi. Infine – con­clude Mau­ro Avel­lo – non abbi­amo trova­to affat­to adegua­to il non aver affronta­to la coeren­za con la Car­ta cos­ti­tuzionale: infat­ti noi cre­di­amo che pur volen­do sposare teorie eropeo/capitalistiche amman­tate da euro socialdemocrazia, queste stesse non pos­sano da parte di oper­a­tori cul­tur­ali e politi­ci o sem­pli­ci cit­ta­di­ni ital­iani essere uti­liz­zate per voltare le spalle alla Cos­ti­tuzione Repub­bli­cana nata dal­la Resistenza.”.