CORONAVIRUS, ASSOTUTELA/MAGNITUDO ITALIA: DECRETO CONTE SCHIZOFRENICO E CONTRADDITTORIO”

CORONAVIRUS, ASSOTUTELA/MAGNITUDO ITALIA: DECRETO CONTE SCHIZOFRENICO E CONTRADDITTORIO”

28/04/2020 0 Di Marco Montini

Hits: 611

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1860 volte!

“Reputi­amo schizofreni­co e con­trad­dit­to­rio il nuo­vo decre­to annun­ci­a­to in diret­ta tv nazionale dal pre­mier Giuseppe Con­te, sec­on­do cui dal 4 mag­gio prossi­mo si prevede la cosid­det­ta fase 2 di con­viven­za col Coro­n­avirus. Un provved­i­men­to che sin­ce­ra­mente non com­pren­di­amo vis­to e con­sid­er­a­to che si rin­via l’apertura di fon­da­men­tali attiv­ità come bar, ris­toran­ti, estet­i­ca e par­ruc­chieri ma si per­me­tte l’ammassamento di per­sone all’interno dei mezzi pub­bli­ci, come a Roma sui mezzi Atac, da dove ci sono giunte diverse seg­nalazioni. Un assur­do. Ci chiedi­amo: quale è il con­cet­to di dis­tanzi­a­men­to sociale agli occhi di Giuseppe Con­te? Siamo molto pre­oc­cu­pati per la salute dei cit­ta­di­ni e per la crisi eco­nom­i­ca che sta investen­do il set­tore del­la pic­co­la e media impre­sa: salute ed econo­mia, due ele­men­ti che questo gov­er­no pro­prio non riesce min­i­ma­mente a contemperare”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to ed Il pres­i­dente di Mag­ni­tu­do Italia Nico­la Colosimo.