CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “PREOCCUPATI PER PALAZZO OCCUPATO A LA ROMANINA. PRONTA DENUNCIA QUERELA”

CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “PREOCCUPATI PER PALAZZO OCCUPATO A LA ROMANINA. PRONTA DENUNCIA QUERELA”

07/04/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1440 volte!

“Ques­ta asso­ci­azione apprende con mol­ta pre­oc­cu­pazione del­la situ­azione san­i­taria in atto in un palaz­zo occu­pa­to a La Roman­i­na, nel­la zona sud di Roma. Un palaz­zo con all’interno cir­ca 800 migranti, dichiara­to zona rossa dal­la Regione Lazio in segui­to alla pos­i­tiv­ità al Coro­n­avirus di due per­sone. Un provved­i­men­to che reputi­amo gius­to e respon­s­abile ma che non allon­tana i tim­o­ri su quan­to sta acca­den­do. Anzi, tut­to questo accende i riflet­tori medi­ati­ci sug­li altri sta­bili occu­pati, dis­lo­cati nel ter­ri­to­rio capi­toli­no. Ci chiedi­amo se sia sta­ta ese­gui­ta una map­patu­ra pre­cisa, e se sia in pro­gram­mazione un mon­i­tor­ag­gio san­i­tario degli occu­pan­ti di questi edi­fi­ci, dove spes­so si vive in con­dizioni strut­turali ed igien­iche pre­carie. Ne va del dirit­to alla salute di tante per­sone. Aus­pichi­amo che Comune di Roma e Regione Lazio pro­cedano con gli oppor­tu­ni con­trol­li al fine di evitare nuovi foco­lai per la dif­fu­sione del peri­coloso virus. Se non arriver­an­no risposte isti­tuzion­ali, sarà nuo­va cura depositare una denun­cia querela alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca di Roma”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.
Con­di­vi­di: