CORONAVIRUS, PALOZZI(CAMBIAMO): “OSPEDALE MARINO DEPOTENZIATO? INTERROGAZIONE URGENTE”

CORONAVIRUS, PALOZZI(CAMBIAMO): “OSPEDALE MARINO DEPOTENZIATO? INTERROGAZIONE URGENTE”

01/04/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1027 volte!

“Davvero fatichi­amo a com­pren­dere le biz­zarre e inef­fi­ci­en­ti inten­zioni del pres­i­dente del­la Regione, Nico­la Zin­garet­ti, che con la gius­ti­fi­cazione del­la rior­ga­niz­zazione ospedaliera per l’emergenza in atto, con­tin­ua a deser­ti­fi­care il servizio san­i­tario del ter­ri­to­rio. Adesso, a quan­to pare, toc­cherebbe all’ospedale di Mari­no, delle cui sor­ti sono legit­ti­ma­mente pre­oc­cu­pati cit­ta­di­ni, asso­ci­azioni e polit­i­ca locale. Azien­da san­i­taria locale e Regione Lazio infat­ti stareb­bero ragio­nan­do sul­lo sposta­men­to di alcu­ni repar­ti chi­ave del San Giuseppe, come, ad esem­pio, il Day Hos­pi­tal chirur­gi­co mul­ti­dis­ci­pli­nare e la Breast Unit: prestazioni fon­da­men­tali ed effi­ci­en­ti per tut­to il baci­no dei Castel­li Romani. Si trat­ta di ipote­si asso­lu­ta­mente scri­te­ri­ate e illogiche, che non con­di­vidi­amo e che aus­pichi­amo rimangano nel cas­set­to dei desider­a­ta region­ali. Sarebbe per­al­tro una con­trad­dizione in piena rego­la vis­to che il San Giuseppe rap­p­re­sen­ta uno dei pre­si­di ospedalieri stori­ci del ter­ri­to­rio a sud di Roma, una eccel­len­za san­i­taria che deve essere poten­zi­a­ta, val­oriz­za­ta e non depau­per­a­ta di prestazioni pub­bliche. Sul­la del­i­ca­ta vicen­da sto pre­dispo­nen­do un’interrogazione urgente all’attenzione del gov­er­na­tore del Lazio e dell’assessore D’Amato”.
Così, in una nota, il con­sigliere regionale del Lazio ed ex sin­da­co di Mari­no, Adri­ano Palozzi.

Con­di­vi­di: