Uscito il libro di Alessandro Verrelli: “Banche, dall’insolvenza alle soluzioni della crisi”

Uscito il libro di Alessandro Verrelli: “Banche, dall’insolvenza alle soluzioni della crisi”

26/03/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 719 volte!

Usci­to il libro di Alessan­dro Ver­rel­li: “Banche, dall’insolvenza alle soluzioni del­la crisi”

Alessan­dro Ver­rel­li ha lan­ci­a­to, mer­coledì 25 mar­zo 2020, il suo pri­mo libro dal tito­lo: “Banche, dall’insolvenza alle soluzioni del­la crisi”

Quel­li dell’insolvenza e, più in gen­erale, del­la crisi ban­car­ia sono dei temi tan­to com­p­lessi quan­to attuali. Spes­so ne abbi­amo sen­ti­to par­lare sui gior­nali così come in tele­vi­sione, sen­za però rius­cire a capire, in modo chiaro, come queste si gen­erassero e quali fos­sero i modi di risoluzione delle crisi.

Il libro di Alessan­dro Ver­rel­li, edi­to da His­tor­i­ca Edi­zioni, vuole pro­prio dare una rispos­ta a questi que­si­ti, riper­cor­ren­do la sto­ria delle crisi ban­car­ie, dal sec­on­do dopoguer­ra ad oggi, esplic­i­tan­done i motivi ed evi­den­zian­done la giurispru­den­za.

Ma non solo, per­ché avre­mo modo di appro­fondire gli isti­tu­ti e la dis­ci­plina odier­na,  alla luce degli inter­ven­ti, in mate­ria, dell’Unione euro­pea, che han­no por­ta­to a una vera riv­o­luzione. Per fare un esem­pio: il pas­sag­gio dal­la log­i­ca di bail out alla tan­to temu­ta log­i­ca di bail in.

“Una grande sod­dis­fazione che, purtrop­po, arri­va in un momen­to duris­si­mo per il nos­tro Paese e per il mon­do intero. Voglio ringraziare il mio edi­tore Francesco Giu­bilei e la casa editrice His­tor­i­ca per aver volu­to inve­stire su questo mio lavoro. – Ha dichiara­to Ver­rel­li, che ha quin­di aggiun­to. – Quel­lo delle crisi ban­car­ie è un argo­men­to com­p­lesso, che però riguar­da la vita tut­ti noi. Spero che, gira­ta l’ultima pag­i­na, il let­tore pos­sa avere un quadro com­ple­to e chiaro in tema di insol­ven­za ban­car­ia e sug­li stru­men­ti per risol­vere queste impor­tan­ti crisi”.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20