CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “AGENTI POLIZIA LOCALE POCO TUTELATI. ESPOSTO IN PROCURA”

CORONAVIRUS, ASSOTUTELA: “AGENTI POLIZIA LOCALE POCO TUTELATI. ESPOSTO IN PROCURA”

16/03/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 3898 volte!

“Appren­di­amo dal­la stam­pa e osservi­amo diret­ta­mente con i nos­tri occhi le pre­carie con­dizioni in cui sono costret­ti a lavo­rare gli agen­ti del­la Polizia locale di Roma Cap­i­tale, in questi giorni impeg­nati nel­la emer­gen­za Coro­n­avirus. Nonos­tante in alcu­ni casi in caren­za di mascher­ine o di dis­pos­i­tivi di pro­tezione per­son­ale, oppure dis­lo­cati all’interno di angusti gab­biot­ti lun­go le strade capi­to­line, in cui non viene garan­ti­ta la dis­tan­za min­i­ma di sicurez­za di un metro, i poliziot­ti munic­i­pali comunque stan­no svol­gen­do il loro lavoro di pub­bli­co servizio con abne­gazione e impeg­no, mon­i­toran­do e tute­lando il ter­ri­to­rio comu­nale e le famiglie romane. Chiedi­amo alla sin­da­ca di Roma, Vir­ginia Rag­gi, per­ché spes­so non si ries­cano ad assi­cu­rare le con­dizioni min­ime di sicurez­za per gli agen­ti del­la Munic­i­pale, il cui dirit­to alla salute appare dunque a forte ris­chio. Una situ­azione davvero allar­mante è peri­colosa. Sono giorni che par­ti sociali e cat­e­gorie lan­ciano il moni­to ma sen­za ottenere soluzioni defin­i­tive e con­vin­cen­ti. Per ques­ta ragione, la nos­tra asso­ci­azione ha deciso di pre­sentare un espos­to alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca per fare chiarez­za sul­la pre­oc­cu­pante vicen­da. Noi siamo dal­la parte degli agen­ti del­la Polizia Locale di Roma cap­i­tale”. 
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.
Scar­i­ca Out­look per iOS
Con­di­vi­di: