ROMA, ASSOTUTELA: “AUMENTARE FORZA LAVORO E TUTELARE DIRITTI OPERATORI SANITARI”

ROMA, ASSOTUTELA: “AUMENTARE FORZA LAVORO E TUTELARE DIRITTI OPERATORI SANITARI”

05/02/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 490 volte!

“Reputi­amo bel­la e impor­tante l’intesa di Roma Cap­i­tale e Azien­da Ospedaliera “Com­p­lesso Ospedaliero San Gio­van­ni Addo­lorata”, che nelle scorse ore han­no fir­ma­to un Accor­do di col­lab­o­razione per l’apertura e il fun­zion­a­men­to di un nuo­vo “Cen­tro di Accoglien­za per le Fragilità Socio-San­i­tarie”. Tut­tavia, tut­to questo non deve dis­togliere l’attenzione sulle neg­a­tive con­dizioni lavo­ra­tive nelle quali spes­so vertono medici, infer­mieri — e ancor peg­gio, gli altri strut­turati assun­ti da coop­er­a­tive – del cele­bre ospedale capi­toli­no e, più in gen­erale, dei pre­si­di noso­comi­ci del nos­tro ter­ri­to­rio. Dunque ben vengano inizia­tive di questo genere ma ser­vono inizia­tive più strut­turate e com­p­lessive, che vadano ad aumentare la forza lavoro nei repar­ti, ad imple­mentare la for­mazione e a far rispettare i dirit­ti degli oper­a­tori san­i­tari”.

Così, in una nota, il pres­i­dente dell’associazione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.

Con­di­vi­di: