TESORI A RISCHIO: PATRIMONIO STORICO-ARCHEOLOGICO DI MARINO. SITI, CONDIZIONI, INTERVENTI

TESORI A RISCHIO: PATRIMONIO STORICO-ARCHEOLOGICO DI MARINO. SITI, CONDIZIONI, INTERVENTI

21/01/2020 0 Di Mauro Abate

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1534 volte!

Anti­co Cir­co di Bovil­lae, Mitreo, Torre D’Am­monte, Torre Leonar­do, Bosco Ferentano, por­tali antichi, 1600 ter­reni con pre­sen­ze arche­o­logiche a ris­chio. Che fare?

GIOVEDI’ 23 gen­naio 2020, ORE 18, Sala Con­sil­iare del Comune di Mari­no (Palaz­zo Colon­na)

Marino, Torre D'Ammonte - Del Nero, 2009La Sezione di Mari­no di Italia Nos­tra ter­rà un incon­tro pub­bli­co con il Soprint­en­dente all’Arche­olo­gia di com­pe­ten­za di Mari­no e il Diri­gente all’Ur­ban­is­ti­ca per fare il pun­to del­la situ­azione sul ric­co pat­ri­mo­nio arche­o­logi­co di Mari­no. Ogni sito, infat­ti, ver­sa in con­dizioni di peri­co­lo o di degra­do dif­fer­en­ti, e in speci­fiche situ­azioni sot­to il pro­fi­lo leg­isla­ti­vo, ammin­is­tra­ti­vo e di pos­si­bili inter­ven­ti di riqual­i­fi­cazione.

La fram­men­tazione delle conoscen­ze, e la con­fu­sione sulle com­pe­ten­ze e delle nor­ma­tive ral­len­ta o bloc­ca la con­ser­vazione del nos­tro ric­chissi­mo pat­ri­mo­nio, aggra­van­done il degra­do, e facil­i­tan­do le spec­u­lazioni edilizie. Occorre fare il pun­to su ogni sito, per indi­vid­uare gli inter­ven­ti ripar­a­tivi. Occorre soprat­tut­to svilup­pare le strate­gie di fruizione delle risorse da parte del­la popo­lazione, anche sot­to il pro­fi­lo delle oppor­tu­nità di svilup­po eco­nom­i­co. I ben­efi­ci resi ai cit­ta­di­ni dal pat­ri­mo­nio stori­co sono un grande sti­mo­lo per una com­pren­sione popo­lare del suo val­ore e del­la neces­sità del­la sua preser­vazione.
L’e­s­po­sizione sarà par­ti­co­lar­mente sin­tet­i­ca e illus­tra­ti­va, con un pas­so veloce e rapi­do, con con­tin­uo feed­back da parte del pub­bli­co, favoren­do gli inter­ven­ti e le domande.
Ver­ran­no anche illus­trati i recen­ti ampli­a­men­ti del vin­co­lo pae­sis­ti­co nel­l’area del­la pia­nu­ra, tra San­ta Fumia e Palaver­ta.

Inter­ver­ran­no:

Michele Gen­tili­ni, Diri­gente Uffi­cio Urban­is­ti­ca del Comune di Mari­no

Alfre­do Berti­ni, Diri­gente Area VI Comune di Mari­no (Polizia Locale, Polizia Ambi­en­tale, Pro­tezione Civile et al.).

Cate­ri­na Ros­set­ti, Arche­olo­ga, Par­co Regionale dell’ Appia Anti­ca, Comu­ni­cazione dei beni cul­tur­ali e di edu­cazione al pat­ri­mo­nio. 

Pao­lo Mon­ta­nari, arche­ol­o­go

Mar­co Bel­lit­to, divul­ga­tore di stu­di arche­o­logi­ci di Mari­no

Mau­ro Abate, tutela legale del retag­gio stori­co di Mari­no

QUANDO: Giovedì 23 gen­naio alle ore 18

DOVE: Sala Con­sil­iare del Comune di Mari­no (Palaz­zo Colon­na)

Per infor­mazioni, prego con­tat­tate la Sezione di Mari­no di Italia Nos­tra,  email: italianostra.marino@gmail.com

oppure marino@italianostra.org.    Tel. 3332420210

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20