PENSIONI, TISO(LABOR): “SU REVERSIBILITA’ RIDUZIONE COME OGNI ANNO”

PENSIONI, TISO(LABOR): “SU REVERSIBILITA’ RIDUZIONE COME OGNI ANNO”

14/01/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 831 volte!

“La riduzione delle pen­sioni dei super­sti­ti ci sarà anche nel 2020. Così come nel 2019 e in tut­ti gli anni pas­sati, a par­tire dal 1996, da quan­do cioè esiste la pen­sione di reversibil­ità, introdot­ta con la rifor­ma Dini del 1995”. Questo il com­men­to di Carmela Tiso, pres­i­dente del patrona­to Labor, con una rete di centi­na­ia di sedi in tut­ta Italia, pro­mosso e sostenu­to dal­la Con­feu­ro, la Con­fed­er­azione degli agri­coltori europei e del mon­do. Carmela Tiso aggiunge: “Sono sta­ti numerosi i cit­ta­di­ni che si sono riv­olti al nos­tro patrona­to, chieden­do delu­ci­dazioni sulle pen­sioni di reversibil­ità. Le fake news e polemiche di queste set­ti­mane non han­no fat­to altro che ingener­are con­fu­sione nelle teste dei percet­tori ital­iani. La pen­sione di reversibil­ità, infat­ti, ha sem­pre avu­to un taglio per­centuale nel caso in cui la per­sona super­stite per­cepisce altro red­di­to con decur­tazioni per­centu­ali che var­i­ano dal 25% al 50% dell’importo pen­sion­is­ti­co spet­tante. Ma ques­ta situ­azione sostanzial­mente c’è sem­pre sta­ta, dunque alcune dichiarazioni di queste set­ti­mane risul­tano prive di fon­da­men­to, vis­to e con­sid­er­a­to che i tagli non avver­ran­no sic et sim­pliciter nel 2020. Inoltre — con­tin­ua Carmela Tiso -, come ogni anno, la cir­co­lare dell’Inps, in fase di perequazione delle pen­sioni, non fa altro che rista­bilire i lim­i­ti di red­di­to in cui scat­tano i tagli degli impor­ti di reversibil­ità ai super­sti­ti. Le decur­tazioni sono sem­pre esis­tite da quan­do è legifer­a­to questo stru­men­to nor­ma­ti­vo. Alla luce di tut­to questo, dunque, ci auguri­amo mag­gior buon­sen­so isti­tuzionale al fine di non con­fondere ulte­ri­or­mente la comu­nità su una mate­ria, quel­la fis­cale e pen­sion­is­ti­ca, già di per sé com­p­lessa e di dif­fi­cile com­pren­sione. Chiara­mente le sedi del nos­tro patrona­to, con tut­to il pro­prio per­son­ale, riman­gono a dis­po­sizione per qual­si­asi chiari­men­to in mate­ria”, con­clude la pres­i­dente di Labor.

Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20