SANITA’, ASSOTUTELA: “BENE NOTIZIA SU LEA LAZIO MA SERVE SALTO DI QUALITA”

SANITA’, ASSOTUTELA: “BENE NOTIZIA SU LEA LAZIO MA SERVE SALTO DI QUALITA”

08/01/2020 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1229 volte!

“Appren­di­amo che il sis­tema san­i­tario del Lazio ha ottenu­to nel­la griglia Lea, i Liv­el­li essen­ziali di assis­ten­za in ambito san­i­tario, 190 pun­ti. Ed è la Regione che ha ottenu­to il mag­gior aumen­to: dieci pun­ti in più rispet­to all’an­no prece­dente. Si trat­ta sen­za dub­bio di una buona notizia per il nos­tro ter­ri­to­rio e aus­pichi­amo sia sola­mente il pri­mo pas­so per il ritorno a una offer­ta san­i­taria di qual­ità. Sono trop­pi anni, infat­ti, che la san­ità del Lazio vive una crisi pro­fon­da, tra dis­a­gi e dis­servizi, ed è urgen­te­mente nec­es­sario un salto di qual­ità. Con il com­mis­sari­a­men­to qua­si alle spalle, l’auspicio è che si torni a inve­stire risorse pub­bliche, ad assumere sem­pre più medici ed infer­mieri nei nos­tri ospedali e nei nos­tri pron­to soc­cor­so. I cit­ta­di­ni mer­i­tano una san­ità di asso­lu­to liv­el­lo”.
Così, in una nota, l’associazione Asso­tutela.
Con­di­vi­di:
error14
fb-share-icon0
Tweet 20
fb-share-icon20