Roma. PCI: venerdì 10 alle 15.30 unitariamente in piazza a Roma contro la guerra.

Roma. PCI: venerdì 10 alle 15.30 unitariamente in piazza a Roma contro la guerra.

07/01/2020 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1590 volte!


Roma. Del­la Pos­ta, PCI : Gli Usa vogliono la guer­ra? Il resto del mon­do NO! Man­i­fes­tazione uni­taria a Piaz­za Bar­beri­ni a Roma, ven­erdì 10 alle ore 15.30.
“L’uccisione da parte degli Usa del gen­erale Qassem Soleimani a Bagh­dad è un atto di guer­ra. Soleimani era coman­dante delle forze spe­ciali dei pas­daran ed ave­va diret­to le azioni mil­i­tari in Iraq e in Siria con­tro l’Isis e in appog­gio al legit­ti­mo gov­er­no siri­ano.
Dopo aver mes­so sot­to pres­sione l’Iran con un pesante embar­go eco­nom­i­co, l’imperialismo amer­i­cano ha alza­to il liv­el­lo di aggres­sione e di scon­tro, pas­san­do agli omi­ci­di mirati, per raf­forzare la pro­pria pre­sen­za mil­itare nel­la regione e con­tin­uare nel­la strate­gia del caos e del­la guer­ra in tut­to il Medio Ori­ente.
Con questo assas­sinio, Trump inau­gu­ra la sua cam­pagna elet­torale, cer­can­do di azz­it­tire le proteste interne nel­lo scon­tro col “nemi­co”, mostran­do in maniera plateale ed inequiv­o­ca il val­ore che l’imperialismo Usa attribuisce alla vita umana ed alla pace.
Ci auguri­amo che se ne accorgano anche i media ital­iani e che pren­dano coscien­za del fat­to che il prin­ci­pale nemi­co del­la pace mon­di­ale è l’imperialismo amer­i­cano ed i suoi fidi alleati (sud­di­ti) region­ali e non la Rus­sia e la Cina, come spes­so indi­ca­to nei loro arti­coli. Questo abbi­amo dichiara­to come Par­ti­to Comu­nista Ital­iano appe­na saputo dell’accaduto crim­i­nale impe­ri­al­ista – dice in un appel­lo Oreste del­la Pos­ta, seg­re­tario regionale del PCI Lazio – per questo invi­ti­amo il gov­er­no a pren­dere le dis­tanze da ques­ta folle esca­la­tion guer­ra­fonda­ia e ad inten­si­fi­care, di con­ver­so, le relazioni politiche e diplo­matiche con l’Iran per rompere l’assedio economico.La base di Sigonel­la e le basi USA e NATO in Italia devono essere obb­li­gate dal­la nos­tra nazione a non inter­venire in questo folle sce­nario di guer­ra. Gli Sta­ti Uni­ti vogliono la guer­ra, il mon­do si mobil­i­ti per fer­mar­li!”. Per questo chi­ami­amo a rac­col­ta uni­tari­a­mente i comu­nisti e la sin­is­tra a Roma, a Piaz­za Bar­beri­ni, ven­erdì 10 gen­naio alle ore 15.30.
Il Pre­sidio è uni­tari­a­mente pro­mosso da: Pci, Pcl, Pmli, Potere al Popo­lo, Risorg­i­men­to social­ista, Sin­is­tra Ant­i­cap­i­tal­ista, La Cit­tà Futu­ra, Rete dei comu­nisti, Prc, Plan­et 2084

Con­di­vi­di:
error0