GIGLIO, CARAMANICA(RA): “INACCETTABILE RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE SU “CASO HOLLIE”

GIGLIO, CARAMANICA(RA): “INACCETTABILE RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE SU “CASO HOLLIE”

12/12/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1086 volte!

“Da doc­u­men­ti uffi­ciali appren­di­amo con indig­nazione e dis­ap­pun­to che la Procu­ra del­la Repub­bli­ca pres­so il tri­bunale di Gros­se­to ha pre­sen­ta­to richi­es­ta di archivi­azione in mer­i­to al caso del­la cagno­li­na Hol­lie, tragi­ca­mente mor­ta il 4 otto­bre scor­so sot­to i colpi del­la pis­to­la d’ordinanza di un cara­biniere di stan­za all’Isola del Giglio. Pur rispet­tan­do la deci­sione degli inquiren­ti, “Riv­o­luzione Ani­mal­ista “intende esprimere tut­ti i pro­pri dub­bi e le pro­prie per­p­lessità nei con­fron­ti del­la richi­es­ta di archivi­azione, dal momen­to che, a nos­tro giudizio, la vicen­da mostra numerose incon­gruen­ze. Ad esem­pio, in base a tut­ta una serie di indagi­ni, il PM con­sid­er­erebbe la morte di Hol­lie “uno spi­acev­ole e triste episo­dio”, in rifer­i­men­to al quale “tut­tavia non emer­gono con­dotte penal­mente ril­e­van­ti” da parte dell’indagato. Un pro­nun­ci­a­men­to che non ci vede asso­lu­ta­mente d’accordo, se è vero come è vero, che il cara­biniere non ha rice­vu­to nes­suna con­seguen­za fisi­ca, nonos­tante il com­por­ta­men­to di Hol­lie, giu­di­ca­to aggres­si­vo. Dunque, anziché sparare sul cane, avrebbe potu­to esplodere i colpi in aria, in seg­no di avver­ti­men­to. Non pos­si­amo min­i­ma­mente immag­inare la conci­tazione e l’impatto emo­ti­vo di quegli atti­mi, ma un uomo delle forze dell’ordine dovrebbe essere adde­stra­to per gestire quei momen­ti ed evitare che qual­cuno si fac­cia male. Cosa, purtrop­po, non accadu­ta al Giglio dove a perdere tragi­ca­mente la vita è sta­to Hol­lie. Una morte, a nos­tro giudizio, evitabile. Ques­ta triste sto­ria ci inseg­na tan­to e, anche in memo­ria di questo pic­co­lo e dolce quadru­pede, “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” lot­terà affinchè non si ripetano sim­ili tragedie”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to politi­co Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.