GIORNATA INFANZIA, CAROL MARITATO: “TUTELIAMO BAMBINI: TROPPI DIRITTI NEGATI”

GIORNATA INFANZIA, CAROL MARITATO: “TUTELIAMO BAMBINI: TROPPI DIRITTI NEGATI

20/11/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 854 volte!

“Oggi si cel­e­bra la Gior­na­ta inter­nazionale dei dirit­ti del­l’in­fanzia e del­l’ado­lescen­za, anniver­sario del giorno in cui l’Assem­blea Gen­erale delle Nazioni Unite adot­to’, nel 1989, la Con­ven­zione Onu per la pro­tezione dei minori. Si trat­ta di un appun­ta­men­to autorev­ole, dall’alto sig­ni­fi­ca­to sociale, che deve accen­dere i fari politi­ci e medi­ati­ci sui trop­pi dirit­ti negati, nel nos­tro Paese e nel mon­do. In Italia, stan­do ai dati di The Save the Chil­dren, più di 1 mil­ione di bam­bi­ni e ragazzi vivono in povertà asso­lu­ta, sen­za il nec­es­sario per con­durre una vita accetta­bile e con gravis­sime riper­cus­sioni sul loro futuro, anche in con­seguen­za delle gravi pri­vazioni in ter­mi­ni di oppor­tu­nità educa­tive, un numero trip­li­ca­to negli ulti­mi dieci anni. Men­tre, nel mon­do, soprat­tut­to nei pae­si che vivono guer­ra e fame, migli­a­ia di bam­bi­ni muoiono pri­ma dei 5 anni anche per malat­tie facil­mente cur­abili o per mal­nu­trizione, men­tre sono tan­ti i neonati che muoiono durante il par­to non essendo­ci strut­ture idonee e un’adeguata assis­ten­za med­ica per gestire. Una realtà allar­mante, pre­oc­cu­pante che deve far riflet­tere isti­tuzioni mon­di­ali e nazion­ali, spro­nan­doli a pro­teggere i dirit­ti dei bam­bi­ni e delle gio­vani gen­er­azioni”.
Così, in una nota, Car­ol Mar­i­ta­to, speak­er radio­fon­i­co, can­tautrice e vicepres­i­dente di Asso­tutela.