LAZIO, ASSOTUTELA: “CARENZA MEDICI PREOCCUPA. USCIRE PRESTO DAL COMMISSARIAMENTO”

LAZIO, ASSOTUTELA: “CARENZA MEDICI PREOCCUPA. USCIRE PRESTO DAL COMMISSARIAMENTO

07/11/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 872 volte!

Reputi­amo pre­oc­cu­pante e attualis­si­mo l’allarme sul­la caren­za dei medici nel­la san­ità del Lazio, lan­ci­a­to nelle scorse ore da un impor­tante asso­ci­azione di medici diri­gen­ti, e con­fer­ma quan­to andi­amo dicen­do da tem­po: i nos­tri ospedali, i nos­tri pron­to soc­cor­so han­no dis­per­a­to bisog­no di vedere incre­men­ta­to il per­son­ale medico e infer­mieris­ti­co se davvero vogliamo assi­cu­rare prestazioni di qual­ità ai nos­tri pazi­en­ti. Nell’ultimo decen­nio abbi­amo assis­ti­to a tagli di repar­ti, deser­ti­fi­cazione dei servizi, chiusura di noso­co­mi e riduzione di per­son­ale. Un con­testo che forse, nel Lazio, sta piano piano cam­bian­do. E’ chiaro che ser­vono provved­i­men­ti più effi­caci e rapi­di e, soprat­tut­to, è nec­es­saria l’uscita uffi­ciale dal com­mis­sari­a­men­to del­la san­ità del Lazio in modo che si pos­sa tornare a inve­stire e imple­mentare prestazioni e per­son­ale”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.