Roma, Maritato(FdI): “Strade a pezzi e poche preferenziali”

Roma, Maritato(FdI): “Strade a pezzi e poche preferenziali”

06/11/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 759 volte!

Men­tre la sin­da­ca Rag­gi con­tin­ua a cam­pare di pseu­do slo­gan, come #strade­n­uove, che ormai non incan­ta più nes­suno, la Cap­i­tale d’Italia vive anco­ra una crisi infra­strut­turale pau­rosa: buche che sem­bra­no cra­teri, una mobil­ità pub­bli­ca let­teral­mente a pezzi, un traf­fi­co pazzesco, e lavori di som­ma urgen­za sulle arterie che dura­no set­ti­mane. Un con­testo imbaraz­zante che dovrebbe indurre la pri­ma cit­tad­i­na gril­li­na a inve­stire di più e meglio. E, invece, ritro­vi­amo il Campi­doglio a puntare forte sulle cicla­bili in trat­ti stradali infe­li­ci e a costi ele­vatis­si­mi, quan­do sarebbe urgente e nec­es­sario creare pref­eren­ziali per i mezzi pub­bli­ci e i mezzi di emer­gen­za: la gente, purtrop­po, spes­so rischia di rimanere imbot­tigli­a­ta nel traf­fi­co sul­la let­ti­ga di un ambu­lan­za che inces­san­te­mente suona ma non riesce a far­si stra­da… Ben­venu­ti a Roma! Vir­ginia Rag­gi, gra­zie di cuore”.

Cosi, in una nota, Michel Emi Mar­i­ta­to, espo­nente di Fratel­li d’Italia ed ex can­dida­to sin­da­co di Roma.

Con­di­vi­di:
error0