La Città Metropolitana e la prevenzione dei tumori al seno

La Città Metropolitana e la prevenzione dei tumori al seno

28/10/2019 0 Di puntoacapo

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 661 volte!

CITTA METROPOLITANA ROMA, PREVENZIONE TUMORI AL SENO, ZOTTA: “INSIEME PER SCONFIGGERE IL CANCRO AL SENO

 

Si è con­clu­so il tour del­la “Carovana del­la pre­ven­zione”, pro­mossa dal­la Cit­tà met­ro­pol­i­tana di Roma e Komen Italia, nelle cinque cit­tà del ter­ri­to­rio provin­ciale di Fiu­mi­ci­no, Mon­tero­ton­do, Fras­cati, Mon­te­lan­i­co e Cas­tel Madama. Gra­zie alla col­lab­o­razione di Komen Italia, 400 donne han­no avu­to la pos­si­bil­ità di avvaler­si di oppor­tu­nità con­crete di tutela del­la pro­pria salute sot­to­po­nen­dosi ad esa­mi clin­i­co-stru­men­tali utili per la diag­nosi pre­coce dei tumori del seno e di altri tumori prevalen­ti nelle donne, oltre a con­sulen­ze spe­cial­is­tiche per pro­muo­vere l’adozione di stili di vita sani.

Voglio ringraziare tut­ti i volon­tari – dichiara il Vice Sin­da­co del­la Cit­tà met­ro­pol­i­tana, Tere­sa Zot­ta –  la strut­tura del Prof. Ric­car­do Maset­ti, gli ammin­is­tra­tori del Comu­ni coin­volti e tutte le per­sone che han­no lavo­ra­to per la rius­ci­ta di ques­ta inizia­ti­va che sicu­ra­mente sarà repli­ca­ta. In par­ti­co­lar modo la Sin­da­ca Vir­ginia Rag­gi, che ha sostenu­to e cre­du­to dal pri­mo momen­to a ques­ta inizia­ti­va”.

Al pas­sag­gio del­la Carovana del­la Pre­ven­zione nei Comu­ni di Cit­tà met­ro­pol­i­tana di Roma, molti mon­u­men­ti, edi­fi­ci, fontane e piazze si sono col­orati di rosa a sosteg­no del­la Cam­pagna; pri­mo fra tut­ti Palaz­zo Valen­ti­ni a Roma, sede di Cit­tà met­ro­pol­i­tana di Roma, per sen­si­bi­liz­zare i cit­ta­di­ni sull’importanza del­la pre­ven­zione e del­la diag­nosi pre­coce.

Abbi­amo cer­ca­to, in questo pri­mo appun­ta­men­to sul ter­ri­to­rio provin­ciale, di garan­tire un sosteg­no ed un servizio, dove l’incidenza dei tumori al seno ave­va una casis­ti­ca più ele­va­ta. Dall’altro, abbi­amo cer­ca­to di portare un pre­sidio san­i­tario, in luoghi lon­tani da ospedali e cen­tri di cura. Rin­no­vo il mio ringrazi­a­men­to a tutte quelle per­sone che han­no con­sen­ti­to, ques­ta impor­tante inizia­ti­va per i nos­tri cit­ta­di­ni”.

Con­di­vi­di:
error0