SOCIALE/ ROMA. AL VIA I PROGETTI “ORTI E RAPPORTI” E “REALIZZARTI” DE IL TULIPANO BIANCO

SOCIALE/ ROMA. AL VIA I PROGETTIORTI E RAPPORTI” E “REALIZZARTIDE IL TULIPANO BIANCO

22/10/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 634 volte!

E’ ripar­ti­ta con entu­si­as­mo, pro­fes­sion­al­ità e pas­sione la nuo­va sta­gione de “Il Tuli­pano Bian­co”, asso­ci­azione di pro­mozione sociale che da tan­ti anni lavo­ra al fian­co e in sosteg­no dei sogget­ti social­mente ed eco­nomi­ca­mente svan­tag­giati. Un per­cor­so di sol­i­da­ri­età che si rin­no­va nel tem­po e con­fer­ma il buon lavoro e il grande impeg­no dell’associazione e dei suoi oper­a­tori. Nelle ultime set­ti­mane, ad esem­pio, sono ripar­ti­ti due impor­tan­ti prog­et­ti: “Orti e Rap­por­ti” e “Real­iz­zArti”. Anche quest’anno “Orti e Rap­por­ti”  si svol­gerà pres­so l’istituto Ic Fide­nae, nel III Munici­pio di Roma, dove i ragazzi, sul­la scia dei mesi prece­den­ti, saran­no parte inte­grante di un per­cor­so dal­la grande valen­za sociale, for­ma­ti­va e assis­ten­ziale: “Con l’obiettivo pri­or­i­tario — sot­to­lin­ea il pres­i­dente de “Il Tuli­pano Bian­co”, Francesco Gior­dani — di accrescere nei ragazzi le com­pe­ten­ze emo­tive ed affet­tive, attra­ver­so la sin­er­gia fra il fare — con l’orto — e il pen­sare — anche attra­ver­so l’aiuto delle psi­cologhe che parte­ci­pano ai lab­o­ra­tori e coa­d­i­u­vano l’esperto agronomo nelle attiv­ità legate alla creazione e alla cura dell’orto”.

Al via di slan­cio anche “Real­iz­zArti”, il prog­et­to forte­mente volu­to dall’associazione “Il Tuli­pano Bian­co” e che si arti­co­la in lab­o­ra­tori gra­tu­iti di musi­ca, teatro e motric­ità, per minori e adul­ti con diverse abil­ità. Per l’espletamento delle attiv­ità for­ma­tive c’è la splen­di­da loca­tion all’in­ter­no del plesso G.G. Badi­ni pres­so l’I.C. Regi­na Margheri­ta, in zona Aventi­no, in I Munici­pio a Roma: “Siamo molto con­tenti per la rius­ci­ta di “Real­iz­zarti” e sono con­vin­to che il lavoro di squadra, quel­lo vero basato su impeg­no, volon­tari­a­to e sol­i­da­ri­età, potrà portare davvero a gran­dis­si­mi risul­tati”, affer­ma il pres­i­dente Gior­dani. Che, poi, ricor­da, come siano tan­ti altri i prog­et­ti in atto a Roma ma anche in altre Regione d’Italia: “Voglio innanz­i­tut­to sot­to­lin­eare che per la real­iz­zazione di questi due prog­et­ti è fon­da­men­tale la col­lab­o­razione con il Pri­mo e il Ter­zo Munici­pio e i docen­ti delle strut­ture sco­las­tiche coin­volte: per­sone ed isti­tuzioni a cui riv­ol­giamo il nos­tro ringrazi­a­men­to. Infine, questi e altri per­cor­si sol­i­dali sono pos­si­bili – con­clude Gior­dani  – soprat­tut­to gra­zie a tut­ti quei cit­ta­di­ni che, des­ti­nan­do il loro5x1000 alla nos­tra asso­ci­azione, ci per­me­t­tono quo­tid­i­ana­mente di aiutare il prossi­mo e regalare momen­ti di seren­ità a tan­ti ragazzi e alle loro famiglie”.