ROMA/Sermoneta LT. Il PCI consolida proprio ruolo nella ricostruzione del Partito. Piccirilli assessore a Sermoneta.

ROMA/Sermoneta LT. Il PCI consolida proprio ruolo nella ricostruzione del Partito. Piccirilli assessore a Sermoneta.

06/10/2019 0 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1771 volte!

Giovedì scor­so, pres­so la sede dell’Associazione “E. Berlinguer” al Quadraro, si è riu­ni­to il Comi­ta­to Regionale del PCI Lazio. La relazione intro­dut­ti­va del seg­re­tario Oreste del­la Pos­ta e le con­clu­sioni del com­pag­no Ugo Moro del­la seg­rete­ria nazionale del Par­ti­to, han­no vis­to numerosi inter­ven­ti incen­trati sui temi di attual­ità e di ril­e­van­za e spes­sore politi­co, cul­tur­ale e isti­tuzionale. Così ad esem­pio si è val­u­ta­ta la ques­tione san­i­taria, sia a liv­el­lo locale regionale che a liv­el­lo nazionale; uguale atten­zione per le ques­tioni del wel­fare e del lavoro; sot­to­lin­ea­ture ci sono state sul proces­so in cor­so di ricostruzione del Par­ti­to con note pos­i­tive come la parte­ci­pazione alle prossime elezioni region­ali umbre con una lista comu­nista che in coal­izione con Potere al Popo­lo pre­sen­ta come pres­i­dente Emil­iano Camuzzi; toni d’allarme sono sta­ti uti­liz­za­ti per la vicen­da del taglio dei par­la­men­tari che nasconde o diven­ta ali­bi per ritoc­care peg­gio­ran­dole la legge elet­torale: dove invece di ren­dere vero un voto pro­porzionale si avve­len­erà lo sta­to demo­c­ra­ti­co con mag­gior­i­tario o con pro­porzionale fasul­lo met­ten­do un’asticella alta con­tro la parte­ci­pazione plu­rale. Il Par­ti­to, si è con­clu­so nel­la riu­nione, porterà anco­ra con più vig­ore avan­ti la lin­ea del­la ricostruzione, che ora si sta con­no­tan­do molto con l’agire dell’unità nel­la diver­sità. Argo­men­to cen­trale che è sta­to ben appro­fon­di­to sia in relazione ai rap­por­ti con le varie forze comu­niste con le quali dialoghi­amo e fac­ciamo inizia­ti­va polit­i­ca, sia in vista delle prossime sca­den­ze di lot­ta e di impeg­no elet­torale ammin­is­tra­ti­vo. Net­to è sta­to il giudizio sul Gov­er­no, del resto già com­men­ta­to in prece­den­za, ma ques­ta è sta­ta la pri­ma occa­sione dell’organismo che si riu­ni­va dal­la nasci­ta del nuo­vo esec­u­ti­vo di Palaz­zo Chi­gi.

Pri­mo Con­siglio comu­nale in cui è sta­ta inse­di­a­ta la Giun­ta con Sonia Pic­cir­il­li, sin­da­co Giusep­pina Gio­van­no­li

A mar­gine del­la riu­nione, c’è sta­ta la calorosa accoglien­za alla com­pagna Sonia Pic­cir­il­li, che, da fine estate rico­pre le deleghe alla san­ità e alla pub­bli­ca istruzione nel Comune di Ser­mon­e­ta, in provin­cia di Lati­na. Alla neoasses­sore i com­pag­ni Moro e del­la Pos­ta, han­no trib­u­ta­to i migliori auguri di buon lavoro per i cit­ta­di­ni di Ser­mon­e­ta, per quel­li del­la provin­cia di Lati­na, dei quali Pic­cir­il­li, infer­miera pro­fes­sion­ale, si è sem­pre occu­pa­ta e con­tin­ua a far­lo anche come rap­p­re­sen­tante dei sin­da­cati di base del­la san­ità. In aper­tu­ra di sedu­ta, pre­siedu­ta da Mim­mo Dieni, è sta­to riv­olto un affet­tu­oso e sol­i­dale abbrac­cio ide­ale al com­pag­no Vir­gilio Seu, pres­i­dente del Comi­ta­to Regionale PCI Lazio, a segui­to del­la perdi­ta del papà Mario.

PCI Lazio, da sin­is­tra: Oreste del­la Pos­ta, Sonia Pic­cir­il­li, Ugo Moro