ROMA/PROCESSO AL CODICE ROSSO: I PRO E I CONTRO DELLE NORME CONTRO IL FEMMINICIDIO

ROMA/PROCESSO AL CODICE ROSSO: I PRO E I CONTRO DELLE NORME CONTRO IL FEMMINICIDIO

30/09/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 672 volte!

E’ tut­to pron­to per il con­veg­no dal tito­lo “Se fa male non chia­mar­lo amore: luci e ombre del Codice Rosso e del­la rete”, orga­niz­za­to dal­l’A­MI, l’associazione Avvo­cati Mat­ri­mo­ni­al­isti Ital­iani e pre­vis­to  per il prossi­mo 11 otto­bre 2019, dalle ore 9,30 alle ore 19.00, pres­so l’Ho­tel Cicerone di via Cicerone 55/c, a Roma. Un appun­ta­men­to impor­tante, imperdi­bile, al quale pren­der­an­no parte autorevoli ospi­ti e rela­tori com­pe­ten­ti: oltre al giu­dice Vale­rio de Gioia e all’avvocato Gian Ettore Gas­sani, che mod­er­eran­no l’even­to e pre­sen­ter­an­no il Vol­ume “Il Codice Rosso”, infat­ti saran­no pre­sen­ti mag­is­trati, avvo­cati, pro­fes­sori uni­ver­si­tari, gior­nal­isti, crim­i­nolo­gi e psi­colo­gi che si con­fron­ter­an­no sul­la por­ta­ta del­la legge di rifor­ma esam­i­nan­done i pun­ti di forza, le crit­ic­ità, anche alla luce — sot­to­lin­ea Vale­rio de Gioia — “… delle prime appli­cazioni giurispru­den­ziali, in un dibat­ti­to che si pre­an­nun­cia acce­so e dal quale, mi auguro, pos­sano sca­turire idee e sug­ger­i­men­ti da girare  al leg­is­la­tore così da con­seguire la mas­si­ma tutela delle vit­time dei reati di genere nel rispet­to delle garanzie che il sis­tema ordi­na­men­tale assi­cu­ra agli inda­gati e impu­tati”. Mai più fem­mini­cidio.