LEGA, PD MARINO CONDANNA EPISODI INTIMIDATORI E RAZZISTA A PONTIDA

LEGA, PD MARINO CONDANNA EPISODI INTIMIDATORI E RAZZISTA A PONTIDA

16/09/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 552 volte!

Con­dan­ni­amo con fer­mez­za quan­do accadu­to nel­la gior­na­ta di ieri al raduno del­la Lega in quel di Pon­ti­da dove è anda­ta in sce­na una ver­gog­nosa cam­pagna di odio e dis­crim­i­nazione sen­za prece­den­ti: tes­ti­mo­ni­anze lam­pan­ti sono la tele­cam­era spac­ca­ta ad un gior­nal­ista, le urla razz­iste con­tro un Gad Lern­er e le male parole nei riguar­di del pres­i­dente Mattarel­la. Episo­di peri­colosi, figli del pop­ulis­mo becero di Mat­teo Salvi­ni che anco­ra non si dà pace per il per­son­ale scivolone politi­co, che lo ha por­ta­to ad aprire una crisi di gov­er­no con­tro se stes­so, pri­ma, e lo ha costret­to ad abban­donare poltrone e aerei di Sta­to, poi. Un com­por­ta­men­to anti­de­mo­c­ra­ti­co e vigli­ac­co, peg­gio­ra­to dall’utilizzo dem­a­gogi­co di bam­bi­ni sul pal­co di Pon­ti­da. Caro Mat­teo Salvi­ni, quan­ta bassez­za polit­i­ca”.

Così, in una nota, il seg­re­tario Pd Mari­no, Ser­gio Ambro­giani.