ROMA, ASSOTUTELA: “SU INCIDENTE SCALE MOBILI, RAGGI FA PALADINA GIUSTIZIA”

ROMA, ASSOTUTELA: “SU INCIDENTE SCALE MOBILI, RAGGI FA PALADINA GIUSTIZIA

12/09/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 736 volte!

In queste ore la polizia di Sta­to ha ese­gui­to un’or­di­nan­za di appli­cazione di misura caute­lare inter­dit­ti­va a cari­co di 4 sogget­ti dipen­den­ti di Metro Roma e Atac, accusati dei reati di frode nelle pub­bliche for­ni­ture e lesioni per­son­ali col­pose aggra­vate. L’operazione è mira­ta ad accertare le dinamiche che han­no causato il grave inci­dente alla metro Repub­bli­ca il 23 otto­bre 2018, nonche’ sulle dinamiche che deter­mi­narono il guas­to alla scale mobili del­la metro Bar­beri­ni il 21 mar­zo 2019. Siamo di fronte a una indagine impor­tante, con la quale ci auguri­amo si fac­cia piena luce su questi due allar­man­ti accadi­men­ti e si eviti­no nuove tragedie. Al con­tem­po, chiedi­amo alla sin­da­ca Rag­gi di non lan­cia­r­si più in dem­a­gogi­ci tweet, come suc­ces­so oggi, di non fare la fin­ta pal­ad­i­na del­la gius­tizia e atten­dere le risul­tanze giudiziarie, las­cian­do lavo­rare in pace inquiren­ti e forze dell’ordine”.
Così, in una nota, il pres­i­dente di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to, già can­dida­to sin­da­co al Comune di Roma.