Marino. Enderle, PCI Marino: solidali con Legambiente contro scritte  nazifasciste.

Marino. Enderle, PCI Marino: solidali con Legambiente contro scritte nazifasciste.

08/09/2019 1 Di Maurizio Aversa

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1560 volte!

Pochissi­mi giorni addi­etro, abbi­amo let­to, e sen­ti­to rac­con­tare dai diri­gen­ti del cir­co­lo Legam­bi­ente Il ric­cio di Mari­no, delle scritte naz­i­fas­ciste che sono state fat­te su un paio di basoli dell’Appia Anti­ca a San­ta Maria delle Mole – dice Ste­fano Ender­le, seg­re­tario del­la sezione PCI di Mari­no -. Ebbene, dopo tan­to impeg­no nos­tro e di altri a denun­cia­re le cac­che dei cani che final­mente si trovano sem­pre meno sui mar­ci­apie­di e sui basoli dell’Appia Anti­ca ; ora assis­ti­amo agli escre­men­ti par­tori­ti dalle men­ti “sapi­en­ti” di un paio di fascisti tep­pisti. Noi comu­nisti, non solo con­dan­ni­amo tali gesti; non solo esprim­i­amo piena sol­i­da­ri­età agli ami­ci e com­pag­ni del cir­co­lo Legam­bi­ente; non solo ci asso­ci­amo alle ferme e nette parole dell’Anpi e di con­siglieri comu­nali che si sono già espres­si; ma, avvisi­amo questi fas­cis­tel­li che non mol­liamo la vig­i­lan­za demo­c­ra­t­i­ca. Sap­pi­ano cos­toro- con­clude il seg­re­tario comu­nista — che pos­sono agire solo nel buio, non visti e sen­za cor­ag­gio, per­ché altri­men­ti alla pri­ma vera occa­sione sapre­mo loro inseg­nare il sen­so del­la sto­ria demo­c­ra­t­i­ca ed antifascista del­la nos­tra Repub­bli­ca, del nos­tro ter­ri­to­rio e del nos­tro popo­lo, di ieri e di oggi. Noi non sot­to­va­lu­ti­amo, Noi non ci volti­amo dall’altra parte, noi siamo qui a pre­sidiare l’antifascismo. Ora e sem­pre Resisten­za!”.