ROMA, PRESENTATI I NUOVI CODICI DEI CASI PENALI E DEI CASI CIVILI, SOSTANZIALI E PROCEDURALI

ROMA, PRESENTATI I NUOVI CODICI DEI CASI PENALI E DEI CASI CIVILI, SOSTANZIALI E PROCEDURALI

06/09/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 885 volte!

Si è svol­ta ieri a Roma, nel­la Libre­ria giurispru­den­za econo­mia e con­cor­si – GEC, la pre­sen­tazione dei “Nuovi cod­i­ci dei casi penali e dei casi civili, sostanziali e pro­ce­du­rali” — (la tri­buna edi­tore) -, a cura di Vale­rio De Gioia, Giu­dice Penale del­la pri­ma sezione del tri­bunale di Roma. I cod­i­ci dei casi sostanziali e proces­su­ali inau­gu­ra­no una nuo­va tipolo­gia di cod­i­ci anno­tati con la giurispru­den­za di legit­tim­ità, cos­ti­tuzionale e sovranazionale. La novità asso­lu­ta risiede nel­la ric­ca anno­tazione delle sole ques­tioni più dibat­tute, ril­e­van­ti e recen­ti.  Queste sono rac­colte sot­to det­tagli­atis­si­mi som­mari  e orga­niz­zate nel­l’or­dine logi­co — segui­to dalle sen­ten­ze selezion­ate così da essere di ausilio a chi si accinge all’im­mi­nente esame di avvo­ca­to, al pro­fes­sion­ista e al mag­is­tra­to che può dis­porre, non solo delle clas­siche mas­sime pro­prie  dei cod­i­ci anno­tati fino ad oggi in com­mer­cio, ma anche quelle con­te­nen­ti le argo­men­tazioni riv­e­late­si deter­mi­nan­ti nel­l’as­sun­zione del­la deci­sione. Questo ne per­me­tte per­ciò l’im­me­di­a­ta assun­zione e val­oriz­zazione in sede d’e­same, nel cor­so del­l’u­dien­za o  nel­l’or­di­nar­ia  attiv­ità degli stu­di legali. Infine, una par­ti­co­lare cura è sta­ta osser­va­ta nel­la redazione del­l’indice analiti­co che, con le sue qua­si mille voci, con­sente, come fos­se un “motore di ricer­ca”, una rap­i­da indi­vid­u­azione delle tem­atiche di inter­esse. Che dire un gran lavoro effet­tua­to  dal mag­is­tra­to De Gioia, volto a favore del­la legal­ità nel­la nuo­va for­mazione e legit­ti­mazione dei gran­di futuri pro­fes­sion­isti del­la legge.

Car­ol Mar­i­ta­to