SANITA’, ASSOTUTELA: “PREOCCUPA IPOTESI DECLASSAMENTO PRONTO SOCCORSI LAZIO”

SANITA’, ASSOTUTELA: “PREOCCUPA IPOTESI DECLASSAMENTO PRONTO SOCCORSI LAZIO

29/08/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 948 volte!

“Rien­trati dalle ferie estive, i già bis­trat­tati cit­ta­di­ni del Lazio si prepara­no a rice­vere una nuo­va sor­presina in mate­ria san­i­taria: si vocif­era infat­ti che sareb­bero in arri­vo nuovi tagli al servizio regionale: a breve dod­i­ci pre­si­di di pron­to soc­cor­so potreb­bero venire declas­sati e pas­sati a orario ridot­to. Chiedi­amo al pres­i­dente Zin­garet­ti e all’assessore D’Amato se tut­to questo cor­rispon­da al vero. Ci auguri­amo di venire smen­ti­ti imme­di­ata­mente altri­men­ti si trat­terebbe di un ridi­men­sion­a­men­to illogi­co e fuori luo­go. Soprat­tut­to, in un ter­ri­to­rio regionale come il nos­tro, dove la qual­ità dei servizi san­i­tari è anco­ra bas­sa e i servizi si van­no sem­pre più deser­ti­f­i­can­do. La Regione, dunque, deve inver­tire la rot­ta nel­la ulte­ri­ore sper­an­za di uscire presto dal­la sta­gione del com­mis­sari­a­men­to del­la san­ità laziale”.
Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale dell’associazione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.