COMUNE ROMA, ASSOTUTELA: “ANAGRAFE NEL DEGRADO. ESPOSTO IN PROCURA”

COMUNE ROMA, ASSOTUTELA: “ANAGRAFE NEL DEGRADO. ESPOSTO IN PROCURA

08/08/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 783 volte!

“Ques­ta asso­ci­azione è molto pre­oc­cu­pa­ta per il degra­do dila­gante all’interno dell’anagrafe comu­nale di via Pet­rosel­li, a Roma. Come doc­u­men­ta­to dal­la pag­i­na Face­book “Roma Fa Schi­fo”, lun­go i cor­ri­doi del­lo spazio munic­i­pale i cit­ta­di­ni sono costret­ti a cam­minare con il peri­co­lo di cadu­ta di pezzi di intona­co, come tes­ti­mo­nia una scrit­ta a pen­na, mes­sa alla meno peg­gio su una seg­gi­o­la dell’anagrafe. Ques­ta immag­ine rende l’idea di come siano impi­etosa­mente ridot­ti i servizi del Comune di Roma e di come la situ­azione infra­strut­turale sia alquan­to pre­caria. Per ques­ta ragione, Asso­tutela ha deciso di depositare un espos­to alla Procu­ra del­la Repub­bli­ca sul­la del­i­ca­ta vicen­da. Al con­tem­po, chiedi­amo alla sin­da­ca Rag­gi lo sta­to di salute delle altre strut­ture comu­nali e se siano in agen­da inter­ven­ti di mes­sa in sicurez­za. Ser­vono risposte mirate e con­crete”.
Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale di Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.