CHICO FORTI, ASSOTUTELA A SALVINI: “MINISTRO SI OCCUPI DEL CASO”

CHICO FORTI, ASSOTUTELA A SALVINI: “MINISTRO SI OCCUPI DEL CASO

07/08/2019 1 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 1073 volte!

Ques­ta asso­ci­azione sta seguen­do con mol­ta atten­zione la del­i­ca­ta vicen­da di Chico For­ti, con­nazionale detenu­to in un carcere di mas­si­mo sicurez­za in Flori­da da qua­si 20 anni con l’accusa di omi­cidio: un caso su cui alleg­giano molte con­trad­dizioni, tor­na­to alla rib­al­ta medi­at­i­ca per via di alcune tes­ti­mo­ni­anze che sca­gionereb­bero For­ti, che potrebbe essere sta­to vit­ti­ma di un errore giudiziario. In questo con­testo, Asso­tutela si appel­la al min­istro degli interni, Mat­teo Salvi­ni, affinché sia fat­ta gius­tizia per Chico For­ti e affinché sol­leciti l’ambasciata amer­i­cana per il rilas­cio del cit­tadi­no ital­iano. E pro­prio in queste ore sarebbe venu­ta fuori l’ipotesi di “scam­biare” Chico For­ti con i due ragazzi amer­i­cani, detenu­ti a Regi­na Coeli e accusati del­l’omi­cidio del cara­biniere Cer­ciel­lo Rega: una ipote­si che Asso­tutela appog­gia. Aus­pichi­amo che anche Mat­teo Salvi­ni la pen­si allo stes­so modo”.

Così, in una nota, il pres­i­dente nazionale dell’associazione Asso­tutela, Michel Emi Mar­i­ta­to.