Palermo, Rivoluzione Animalista: “canile a pezzi. Esposto in procura antimafia”

Palermo, Rivoluzione Animalista: “canile a pezzi. Esposto in procura antimafia”

02/08/2019 0 Di Marco Montini

Questo arti­co­lo è sta­to let­to 787 volte!

Anco­ra silen­zio isti­tuzionale e ostruzion­is­mo politi­co sul­la vicen­da del canile comu­nale di Paler­mo. Una ques­tione del­i­ca­ta, pre­oc­cu­pante, ambigua, su cui “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” ave­va riv­olto pre­cise e mirate domande al sin­da­co Orlan­do, che non si è deg­na­to né di rispon­dere, né di accogliere la nos­tra richi­es­ta di incon­tro. Una enorme man­can­za di rispet­to che stig­ma­tizzi­amo con forza. In tut­ti i modi, quel­lo che ci è mag­gior­mente a cuore è la salute degli ani­mali all’interno del­la strut­tura cit­tad­i­na. Nul­la si sa sul­la modal­ità e sul­la tem­p­is­ti­ca degli inter­ven­ti di ristrut­turazione del canile, men­tre sono più che mai pale­si le prob­lem­atiche legate al sovraf­fol­la­men­to dei cani, detenu­ti in per­ni­ciose con­dizioni di mal­go­v­er­no. Zero parole, inoltre, in mer­i­to alla san­i­fi­cazione, alle man­cate ster­il­iz­zazione dei cani e alla pulizia degli ambi­en­ti, al rispet­to dei req­ui­si­ti min­i­mi di assis­ten­za medico-vet­eri­nar­ia, e alle con­dizioni igien­i­co-san­i­tarie del canile, le cui seg­nalazioni sono tutt’altro che ras­si­cu­ran­ti. Il sin­da­co Orlan­do, poi, dovrebbe dire ai cit­ta­di­ni se è vero che il canile sem­br­erebbe “ostag­gio” delle asso­ci­azioni che si frap­pon­gono al trasfer­i­men­to dei cani in luo­go più ido­neo. Cosa si nasconde dietro tut­to ciò? Per­ché tutte queste ambi­gu­i­tà? Quali sono le asso­ci­azioni di volon­tari­a­to, legit­ti­mate ad entrare nel­la strut­tura comu­nale? “Riv­o­luzione Ani­mal­ista” è a conoscen­za di situ­azioni al lim­ite del­la legal­ità che ha inten­zione di portare all’attenzione del­la Procu­ra Anti­mafia. Il tem­po dei silen­zi e delle ambi­gu­i­tà ammin­is­tra­tive è ormai ter­mi­na­to, lo com­pren­da anche il sin­da­co Orlan­do e rice­va una del­egazione di “Riv­o­luzione Ani­mal­ista”.

Così, in una nota, il seg­re­tario nazionale del par­ti­to Riv­o­luzione Ani­mal­ista, Gabriel­la Cara­man­i­ca.

 

Con­di­vi­di:
error0